Vuoi lavorare per Carlo III? Ora puoi farlo: retribuzione e requisiti

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sogni di entrare a far parte del team di Buckingham Palace e lavorare per Re Carlo III? La novità è che adesso puoi farlo: ecco il profilo scelto, la retribuzione e come candidarsi.

Sono appena trascorsi due mesi da quando la Gran Bretagna non ha più una regina, ma un re. Da quel momento sono cambiate diverse cose e i nuovi sovrani si stanno mettendo all’opera per fare dei cambiamenti strutturali e ripartire dove Elisabetta II aveva finito il suo lavoro. Tra le novità, c’è il fatto che il monarca è alla ricerca di una figura per lavorare per lui. Andiamo a conoscere i dettagli.

carlo III
fonte foto: Ansa

Da quando ha assunto materialmente la corona, il re Carlo III è stato invaso letteralmente da migliaia di messaggi e lettere da parte dei sudditi e di persone che hanno voluto dare a lui e alla sua famiglia sostegno e conforto dopo il lutto. Tutte lettere alle quali non è in grado di rispondere. Lo stesso è accaduto anche alla regina consorte Camila. Entrambi hanno ricevuto migliaia di email e lettere.

Proprio perché non riescono a rispondere a tutti, i due sovrani hanno deciso di accelerare la ricerca per trovare un segretario speciale che si occupasse della corrispondenza reale. Si tratta di una figura che deve collaborare a stretto contatto con il re e la regina e che deve rispondere materialmente a tutte le persone che inviano lettere e messaggi al sovrano. Vediamo quali sono i requisiti e come candidarsi.

Carlo III cerca un capo della corrispondenza reale: come candidarsi e requisiti

Mentre è stato confermato il giorno dell’incoronazione ufficiale del nuovo re britannico, dopo che era stato detto che la cerimonia di incoronazione era rischio, Carlo III sta cercando un capo della corrispondenza reale. Secondo quanto si legge sul web, i requisiti son principalmente due: l’estrema sensibilità nei confronti dei mittenti e l’elevato volume di lavoro.

La posizione specifica, come abbiamo visto, è quella di Capo della Corrispondenza Reale, che lavorerà dal lunedì al venerdì per un totale di 37,5 ore settimanali. È una figura che ha il compito di rispondere alle lettere che arrivano tutti i giorni al monarca. Il volume di lavoro varia a seconda della quantità di lettere che arrivano e alle quali deve rispondere. Si stima che la defunta regina Elisabetta II ricevesse circa 200 lettere al giorno.

Per quanto riguarda la ricompensa, si parla di uno stipendio di 65mila euro l’anno più benefit. Ovvero di circa 5.500 euro al mese. La figura è a capo di un non specificato team di lavoro, dove è incaricato di convalidare tutta la corrispondenza a cui viene data risposta. Ci sono diversi tipi di lettera che vengono realizzati. C’è il formato standard, che include risposte per auguri di compleanno e anniversari di matrimonio. E poi altri formati più sofisticati, che sono risposte a richieste personali.

L’incarico implica anche che debba, in alcune occasioni, assumere funzioni di segretario privato dei reali. Occupandosi di questioni riservate e problemi di natura strategica, come le relazioni internazionali. Il bando pubblicato per l’assunzione della posizione, ha indicato che il candidato deve essere preparato alla royal family. Le candidature per la posizione si chiuderanno il 27 novembre e i colloqui si svolgeranno nel mese di dicembre.