Come pagare le bollette a rate? Ecco quante possono esser pagate così

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I costi delle bollette sempre più alti hanno portato tante persone nello sconforto. Un opzione di pagamento è la rateizzazione. Ma come funziona il processo che porta le bollette a rate? Scopriamo i dettagli e quante fatture si possono dividere.

I prezzi sull’energia e gas sono sempre più alti. Cosa che ha gettato moltissime persone in difficoltà. Non solo le famiglie ma anche le azienda. Per questa ragione, uno dei provvedimenti contenuto nel decreto Aiuti quater si è mosso in direzione di contenimento dei costi. Questo è avvenuto tramite la possibilità di rateizzare le fatture.

Bollette a rate
Fonte foto: Canva

L’inflazione è sempre più alta e il gas è legato ad una forte instabilità. Tutto questo rende il pagamento delle bollette non facile da sostenere. Con i costi alti, il rischio che molti non potessero pagare era alto. Per questo motivo, il governo Meloni ha dato il via alla rateizzazione.

Tale provvedimento non deve essere in alcun modo sottovalutato. I prezzi del gas sono in discesa ma c’è un’incognita. Segno di come la situazione non possa essere considerata ultimata. Quindi, le imprese potranno rateizzare il pagamento delle bollette di luce e gas. Ma come funziona questo processo?

Bollette a rate, come chiederlo e come funziona: i dettagli

Grazie a questo provvedimento, le aziende che risiedono in Italia avranno la possibilità di dividere le bollette in 36 mesi. Nella bozza, come riportato da Money.it, la volontà che appare chiara è quella di includere nella misura quante più aziende possibili. Per tale ragione è prevista una garanzia SACE. Società che si occupa di assicurazione e servizi finanziari. Il provvedimento parla di una garanzia al 90% degli indennizzi.

Non tutte le aziende, però, possono beneficiare di tale misura. Le rate saranno concesse solo alle imprese che non hanno approvato la distribuzione di dividendi o riacquisto di azioni. Azioni che non possono essere prese in considerazione se fanno riferimento al periodo in cui si chiede la rate. Non pagando due rate consecutive, si perderà l’agevolazione.

Quante bollette posso rateizzare?

Come anticipato in precedenza, il periodo per la divisione delle fatture è di 36 mesi. I consumi di riferimento vanno dal 1° ottobre 2022 e il 31 marzo 2023. Mentre i fatturati arrivano fino al 31 dicembre 2023. Nella bozza, però, si parla di cifre eccedenti per l’importo medio che è stato contabilizzato nel 2021. Cosa molto probabile visto lo scoppio della guerra.

Come richiedere la rateizzazione?

Per chiedere la divisione delle fatture, le aziende dovranno presentare l’apposita richiesta. Al momento non ci sono informazioni in merito. Tutti i dettagli saranno forniti tramite il decreto del ministero dello Sviluppo economico. Questo dovrà essere applicato entro 30 giorni dal via libera dato al decreto. Per la certezza bisognerà attendere la pubblicato del testo in Gazzetta Ufficiale.