Compare un paese al costo di una casa? È possibile, ecco dove

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’acquisto di una casa è un obiettivo per tante persone. Ma cosa accadrebbe se al costo di un immobile si potesse acquistare un intero paese? Ecco dove è possibile.

Comprare una casa ha dei costi importanti. Molto spesso si arriva al suo acquisto dopo tantissimi sacrifici. In una parte del mondo, la costo di un immobile è possibile acquistare un intero paese. Una zona con all’interno abitanti e scuole. Insomma, per tanti investitori potrebbe rappresentare una vera occasione.

Paese costo casa
Fonte foto: Adobe Stock

Il Mondo è composto da tantissime zone poco battute. In Italia abbiamo tantissimi borghi in cui i prezzi delle strutture sono davvero bassi. Qui, però, il discorso va oltre dato che la cifra serve per acquistare un intero paese. La zona di riferimento si trova in Spagna, una frazione del comune di Fonfria. Nei pressi del confine con il Portogallo.

Le zone a confine sono sempre molto particolari. Nella comunità autonoma di Castilla y León si potrebbe trovare una grande occasione. Il paese è stato messo in vendita di Salto de Castro tramite il sito specializzato. Scopriamo i dettagli dell’annuncio e la cifra per acquistare un paese nella sua totalità.

Paese venduto al costo di una casa: dove si trova e la cifra finale

Di certo, sui siti di vendita di immobili non siamo abituati a vedere un paese in vendita. Possiamo vedere case, più o meno grandi, garage o palazzi ma mai un paese per intero. Questa volta, come appurato su idealista news, il paese di Salto de Castro sarebbe in vendita. Per chiudere l’affare servono 260.000 euro.

Da quanto si apprende, Salto de Castro è stato edificato nel 1952. La costruzione è avvenuta prima del bacino idroelettrico di Iberduero. Oggi conosciuto come Iberdrola. Il paese, abbandonato dal 1989, appartiene alla famiglia che lo acquistò nei primi anni Duemila. L’idea era quello di creare un grande polo turistico. I piani non sono andati bene e adesso hanno messo in vendita tutto.

Fino ad ora, il centro è completamente disabitato ma contiene 44 abitazioni, cinque indipendenti. Nel paese possiamo trovare un bar, una chiesa, una scuola con varie aule, un ostello. In quest’ultimo c’è il progetto di realizzare 14 stanze. Al suo interno sala da pranzo e lavanderia. Secondo quanto riferito dai proprietari, si potrebbe acquisire una licenza che servirebbe per dare spazio a 184 località di turismo rurale.

Inoltre, i proprietari sottolineano come il compratore avrà il via libero per le sovvenzioni statali dalla Junta de Castilla y León. Per realizzare tutto questo, però, c’è bisogno di una cifra importante. Secondo uno studio fatto in passato dai proprietari, l’investimento non supera i 2 milioni di euro. Con questo investimento si potrà avere il paese completamente funzionante e redditizio.