Presentare un reclamo a Vodafone? Ecco l’iter da seguire

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Hai bisogno di presentare un reclamo alla nota compagnia telefonica Vodafone e non sai come fare? Di seguito tutte le informazioni sull’argomento.

Tra le compagnie telefoniche a cui si fa maggiore affidamento ormai da tanti anni vi è sicuramente la Vodafone. Sono infatti tantissimi i clienti nel nostro paese che decidono di fare un contratto con questa azienda e usufruire dunque dei vari servizi che vengono offerti.

Vodafone
Facebook

Diverse in effetti sono le offerte che vengono proposte sia per la telefonia mobile, ma anche quella fissa e per internet. Ma cosa si può fare se risultasse necessario dover fare un reclamo alla compagnia? Esistono diverse modalità da poter seguire e non ci resta che scoprirne insieme di più.

Vodafone, i motivi per fare un reclamo

Sono davvero tantissime le compagnie telefoniche a cui attualmente ci si può affidare nel nostro paese per poter avere le migliori offerte per telefoni cellulari, ma anche fissi. Tra questi una delle più importanti è sicuramente Vodafone, che da tantissimi anni è una tra le più selezionate e apprezzate. Anche le migliori compagnie però posso non essere sempre all’altezza delle aspettative e deludere il cliente per i motivi più disparati. Può capitare quindi che ci si ritrovi per una serie di motivi a dover fare un reclamo alla compagnia.

Tra le contestazioni più diffuse vi è quella ad esempio del protestare contro l’attivazione di alcuni servizi telefonici che non vengono richiesti. Questa purtroppo è una pratica che può capitare soprattutto a causa dei call center che operano in maniera scorretta proprio su un mandato e richiesta dei gestori telefonici. Un altro problema comune è quello della contestazione di una bolletta telefonica troppo costosa, che risulta non essere conforme a quelli che sono i consumi del cliente.

Si potrebbe voler fare un reclamo però anche per colpa della connessione internet troppo lenta. Per poter fare una contestazione del genere bisogna ovviamente raccogliere tutti i dati possibili che possono attestare che in effetti la propria connessione è più lenta di quella che la compagnia a cui ci si rivolge garantisce. Ci sono regole ben precise che in effetti controllano anche questi particolari problemi. Gli operatori infatti ad esempio non possono pubblicizzare una velocità inserendo come dicitura “fino a”, ma devono invece riportare specificamente quali sono i valori di massima e minima che la connessione internet prevede.

Cliente privato, come fare un reclamo

Se si è un cliente privato e si vuole fare un reclamo alla Vodafone, tra le prime modalità possibili c’è quella di contattare il numero 190 che è attivo dalle 8:00 alle 22:00, e seguire le varie istruzioni date dall’operatore. Si può anche scegliere di inviare una propria segnalazione formale tramite PEC mandandola all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it  o come raccomandata a:

  • Linea fissa: Casella Postale 109 – ASTI
  • Linea mobile: Casella Postale 190 – IVREA

Se si decide di fare un reclamo scritto bisogna sapere che la propria pratica viene gestita entro 45 giorni, come è previsto dalle condizioni generali regolate dal contratto. Prima di fare un reclamo in realtà sul sito ufficiale della compagnia telefonica si viene invitati a contattare tramite i canali di assistenza rapida la compagnia telefonica e scrivere dunque in chat con un servizio che è attivo dalle 9:00 alle 20:00.

Cliente business, l’iter per inviare un reclamo

Se si è clienti business come scopriamo sul sito ufficiale della compagnia telefonica, si può inviare un reclamo scritto formale utilizzando la PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it  o come raccomandata all’indirizzo

  •  Casella Postale 190 – 10015 IVREA (TO)

Per cercare di rendere la pratica più veloce viene inoltre consigliato di inserire all’interno del reclamo la motivazione per cui si sta facendo e inserire il proprio numero di telefono per essere ricontattati. Se si vuole fare un reclamo di tipo commerciale o amministrativo è bene anche inserire il proprio codice cliente, o partita IVA o anche numero della fattura.

Se invece si fa un reclamo per problemi tecnici riguardanti la linea ricordarsi di inserire anche il proprio numero di rete fissa o mobile. Si può anche compilare una propria richiesta direttamente online sul sito della compagnia con la promessa di una risposta entro 45 giorni e per farlo bisogna essere registrati al sito.

Mancata risposta da Vodafone: cosa si può fare

La compagnia telefonica della Vodafone come da contratto dovrebbe rispondere entro 45 giorni dopo aver ricevuto la segnalazione. Se ciò non avviene si deve presentare una proposta di conciliazione. Per prima cosa dunque ci si rivolge ad un’associazione dei consumatori per presentare questo tipo di proposta. Tale procedura scatta dalla data in cui l’associazione presenta la domanda alla compagnia. Si attiverà dunque una commissione di conciliazione paritetica che è composta dai rappresentanti di entrambe le parti.

Si può anche decidere di rivolgersi al Comitato Regionale per le comunicazioni della propria regione in cui si risiede avviando sempre una pratica di conciliazione compilando il formulario UG. Se non si riesce a risolvere il problema nemmeno tramite la conciliazione si deve attendere altri 30 giorni dall’avvio della procedura e solo a quel punto chiedere l’aiuto di un Giudice di pace, a cui presentare tutta la documentazione e compilare dopo un modulo di conciliazione stragiudiziale. Se non si risolve nemmeno con il Giudice di pace l’ultima possibilità che rimane è quella di chiedere aiuto all’Autorità garante per le comunicazioni, l’Agcom.