Nessun falso mito: scopri perché scollegare gli apparecchi elettronici fa davvero risparmiare

Se ti stai chiedendo se scollegare gli apparecchi elettrici fa risparmiare elettricità, ecco alcune risposte molto esaurienti.

Il mito dello scollegamento degli elettrodomestici e degli altri apparecchi elettrici (come i caricabatterie del cellulare) per risparmiare energia, in realtà, non è affatto un mito.

staccare la spina
Fonte Canva

Approfondiremo i dettagli del motivo per cui dovresti assolutamente scollegare gli elettrodomestici e gli apparecchi elettrici quando non sono in uso. E ti mostreremo quanta energia puoi potenzialmente risparmiare scollegando elettronica ed elettrodomestici.

La risposta rapida a questa domanda è un sì “senza appello”. Fai una breve passeggiata in casa e potresti essere sorpreso da quanti dispositivi sono collegati alle tue pareti. Staccare gli elettrodomestici e anche i piccoli apparecchi elettrici, su tutti i caricabatterie dei cellulari (eternamente collegati alle prese di casa nostra!), per risparmiare energia non è affatto un mito. E’ un fatto.

Molti dispositivi moderni assorbono energia anche da spenti. Sapevi che il caricabatterie del tuo telefono consuma 0,26 watt di energia senza il telefono collegato? Quando il tuo telefono completamente carico è rimasto connesso, fa un balzo a 2,24 watt. I sistemi di gioco consumano ancora più energia quando sono spenti. Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti li ha chiamati, non a torto, “vampiri energetici”.

Esamina ogni stanza e scollega i subito dispositivi inattivi, senza dimenticare anche il rispetto delle fasce orarie per taluni elettrodomestici.

Scollegare dalle prese gli apparecchi elettrici: ecco le ragioni

Il Ministero della Transazione Ecologica italiano stima che potresti risparmiare il 10% di consumi ogni mese scollegando gli elettrodomestici quando non sono in uso. Scollegare gli elettrodomestici può far risparmiare elettricità, quindi prendi l’abitudine come quando spegni le luci per risparmiare energia.

Tra i modi per risparmiare energia in casa c’è quindi quello scollegare gli elettrodomestici quando non sono in uso, ed è quello è tra i più semplici. Non ottieni alcun valore dall’elettricità sprecata, quindi non rinunci a nulla.

Qual è l’apparecchio che consuma più elettricità in casa ? Quando pensi alle tue risposte, è probabile che scoprirai che sono anche i più grandi disperditori di energia. Sebbene ogni apparecchio collegato stia potenzialmente sprecando energia, questi tendono ad essere i peggiori “colpevoli”.

  1. Laptop e computer. Anche quando si spengono questi dispositivi, consumano un po’ di energia. Mettili in modalità stand by il tuo pc o stacca la spina.
  2. TV e sistemi di gioco. Molti televisori e console di gioco sono davvero in standby, ma non effettivamente spenti. Lo fanno in modo da poter riprendere l’interazione e riprendere da dove eri rimasto. Tuttavia, puoi finire per pagare un bel po’ per quella piccola comodità. Se non li usi per giorni, considera di scollegare.
  3. Piccoli elettrodomestici da cucina. A meno che non li usi più volte al giorno ogni giorno, scollegare gli elettrodomestici dopo ogni utilizzo, anche se sono elettrodomestici ad alta efficienza energetica , è una buona abitudine.
  4. Caricatori per telefoni. I caricatori del telefono singolarmente non sprecano la stessa energia degli altri dispositivi. Ma dal momento che in genere sono sempre tenuti collegati, nel tempo possono diventare seri vampiri energetici.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news