Caro bollette, niente termosifone: arriva la soluzione per rispamirare

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il caro bollette sta mettendo in difficoltà tanti italiani che si trovano a dover affrontare l’inverno ed il freddo. Per i mesi più freddi arriva la soluzione per risparmiare: ecco di che cosa si tratta.

Risparmiare sulla bolletta di luce e gas è l’obiettivo primario di tutti gli italiani. Si tratta di una priorità, in attesa di qualche manovra di governo che intervenga. È possibile controllare i costi conoscendo quali sono gli elementi che fanno lievitare il prezzo in fattura. Ci sono delle soluzioni idonee che tutti possono fare, tipo quella di sostituire i termosifoni con un altro mezzo di calore.

caro bollette
fonte foto: AdobeStock

Negli ultimi mesi abbiamo visto come luce e gas siano diventati notevolmente più cari, raggiungendo i massimi storici. Non è una novità che da settimane è sul tavolo il dibattito sulla riduzione dei consumi energetici. È in questo contesto che la politica sta cercando tutti i modi per intervenire contro il caro bollette e risollevare diversi italiani che sono in grande difficoltà.

In atteso di una soluzione imminente, il risparmio sulla bolletta è possibile iniziarlo anche con il fai-da-te. In pratica adottando una serie di accorgimenti. Accedere i termosifoni durante i mesi più freddi c’è il rischio di ritrovarsi a pagare bollette esorbitanti. Ma la soluzione potrebbe essere la stufa pirolitica, che a quanto pare è una alternativa valida ai classici caloriferi.

Stufa pirolitica contro il caro bollette: la soluzione ai termosifoni

In questi ultimi mesi abbiamo visto come la stufa a pellet per l’inverno abbia avuto un balzo dei costi notevole. Tanto che molte persone ci hanno rinunciato ed hanno optato per la cosiddetta stufa pirolitica. Queste tipologie di stufe funzionano a pellet e non necessitano di alcun tipo di collegamento elettrico.

La loro autonomia è uno dei principali vantaggi di cui tenere conto, visto che è facile anche da montare a casa senza la necessità di chiamare un tecnico specializzato. Oltre a risparmiare sulla bolletta elettrica dei tuoi locali, la stufa è così maneggevole che consente di farsi trasportare facilmente da una parte all’altra della stanza.

Un altro vantaggio è che l’utilizzo delle stufe pirolitiche non necessita della presenza di una canna fumaria. Tutto il contrario dell’uso delle stufe tradizionali. In questo modo, oltra al notevole risparmio economico, c’è anche massima sicurezza ed efficienza. Sono altri due dei fattori che rendono queste stufe altamente consigliate.

L’unico punto interrogativo è il fatto che il costo è abbastanza alto. Questo perché tali stufe nascono per gli esterni, quindi per giardini o campeggio. Per questo motivo i modelli da interni sono davvero pochi e quelli che ci sono sono abbastanza esosi. Si va ad esempio da un modello per estero che costa 100 euro a quello per interno che invece potrebbe arrivare anche ai 2000 euro.