Vuoi diventare un tabaccaio? Potresti non essere idoneo

C’erano una volta le tabaccherie: quelle di un tempo, oltre ad essere “il paradiso” per tutti i fumatori, cominciavano a diventare, anno dopo anno, anche punto di riferimento per gli articoli della casa. Scopriamo insieme quali requisiti occorrono oggi per aprire un tabaccheria.

Il tempo porta evoluzioni inaspettate: le tabaccherie italiane, negozi e rivendite in un certo senso unici al mondo, in Europa e non solo, ti mettono oggi a disposizione il “non plus ultra dei giochi della Lotteria”. Non c’è tabaccheria che non è diventata, lo sappiamo bene, anche e soprattutto una rivendita di biglietti del Gratta e Vinci e non solo.

tabaccaio
fonte foto: AdobeStock

E poi ci sono i pagamenti digitali per le carte prepagate, i classici e immancabili valori bollati, e addirittura la maggior parte dei tabaccai ha aperto la strada ad un’ampia vendita di prodotti per la famiglia, senza dimenticare chi ha scelto di diventare anche bar. Una sigaretta, un caffè, un biglietto della lotteria, magari anche un giornale o una rivista: la tabaccheria italiana è tutto questo e molto altro.

Le tabaccherie si trasformano così in un punto di riferimento assoluto per la vita delle comunità, piccole e grandi, ampliando in modo esponenziale i propri canali di vendita, arrivando a mettere a disposizione delle famiglie anche articoli da regalo, cioccolateria sopraffina e i classici panettoni e colombe durante le festività. Insomma un mestiere redditizio e carico di responsabilità.

Comprare una tabaccheria, chi non può farlo

E’ così facile aprire una tabaccheria? Certamente no: e allora vale la pena indagare quale percorso burocratico occorre intraprendere per realizzare questo piccolo grande sogno. Stiamo innanzitutto parlando di una attività direttamente collegata con i Monopoli dello Stato. Quindi, prima di tutto, devi essere maggiorenne.

Se hai gestito un’attività di Tabaccheria e hai rinunciato ad essa, prima di poterti affiliare di nuovo ad una impresa commerciale collegata con i Monopoli dello Stato e ottenere quindi di nuovo il via libera devono passare almeno cinque anni. La legge in tal senso parla chiaro.

Le normative vigenti indicano anche che per gestire una Tabaccheria devi essere cittadino italiano. O comunque in possesso di una estensione allargata ai cittadini comunitari. Non possono esserci fallimenti o problemi di natura di penale nel tuo passato: la legge del Monopolio dello Stato, anche in tal senso, parla molto chiaro.

Tutto questo, come impedimento, vale anche se sei stato interdetto dai pubblici uffici: in tal caso per te sarà davvero complicato realizzare il sogno di aprire una Tabaccheria.

Non dimenticare che per per diventare o rimanere gestore di una tabaccheria non devi essere stato condannato per i seguenti reati. Te li elenchiamo.
– per offese al Presidente della Repubblica ed alle Assemblee legislative
– per delitto minimo di anni tre
– per delitti contro il patrimonio
– per delitti contro la moralità pubblica
– per delitti contro il buon costume
– per delitti contro la fede pubblica
– per delitti contro la pubblica Amministrazione, l’industria ed il commercio
– per delitti contro per contrabbando

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news