Lutto nella musica, morto la leggenda del rock ‘n’roll: ha segnato intere generazioni

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La musica, nello specifico il rock ‘n’ roll, ha visto l’addio di uno dei più grandi artisti di sempre. Con il suo modo di fare ha segnato intere generazioni. Grande tristezza nei tanti appassionati.

La musica è sicuramente un ambito culturale che permette di accompagnare la vita di ognuno di noi. Durante la nostra vita, ci sono artisti che lasciano il segno. Lo fanno con la loro voce e con i loro testi. Quando, poi, entrano in scena personalità e carisma si è davanti ad un vera e propria leggenda.

Lutto musica
Fonte foto: Adobe Stock

Tutto questo ha rappresentato Jerry Lee Lewis. L’artista è morto all’età di 87 anni ed è stato uno dei fondatori del rock ‘n’ roll. Il suo estro ha dato la possibilità a tanti artisti di seguire un’importante traccia. La sua carriera, poi, ha regalato al mondo dei capolavori davvero impressionanti. Lavori che, oggi, lo hanno consegnato alla leggenda.

La notizia della scomparsa di Jerry Lee Lewis ha colpito tutti gli affezionati del genere. L’artista era soprannominato “Killer” per il suo modo di esibirsi. Sul palco era ribelle e decisamente anticonformista. La notizia della sua scomparsa è arrivata dal portavoce Zach Furman. Quest’ultimo ha diffuso di come l’artista sia morto nella sua casa di Memphis.

Lutto nella musica, addio al genio di Jerry Lee Lewis: la sua storia ha illuminato tutti

Jerry Lee Lewis è nato a Ferriday ed ha mostrato fin da piccolo una grande passione per la musica. All’età di 9 anni ha imparato a suonare il pianoforte. A 14 anni si è verificata la sua prima esibizione in pubblico. Questa è avvenuta in un negozio di auto nella zona. La sua più grande opera porta il titolo di “Great Balls of Fire“. Questo brano è diventato poi simbolo della cultura pop. Inoltre è stata anche colonna sonora del film con Tom Cruise, “Top Gun”.

Quanto citato in precedenza è solo un esempio del suo grande legame con la musica. Il suo rapporto con il pianoforte, l’energia che sprigionava ad ogni esibizione lo hanno reso unico. Il suo pensiero era quello che “Le ballate tenere era meglio lasciarle ai vecchi“. Da questa frase si comprende la vita del celebre artista. Un artista unico che infiammava ogni volta l’ambiente di riferimento.

Sono tanti gli episodi che hanno segnato Jerry Lee Lewis. La sua musica, però, ha davvero influenzato tanti artisti. Si pensi che le sue tecniche di esibizione sono state prese in dote anche da artisti del calibro di Elton John e Billy Joe. Una delle particolarità di Lewis è il fatto che suonasse in piedi. Questo perché calciava via il seggiolino oppure accentuava certi movimenti per dare ancora più spettacolo. La sua storia, sia musicale che privata, è stata incredibile. La sua scomparsa porta via al mondo della musica e ai suoi affezionati un artista che ha regalato scene che non saranno dimenticate.

Jerry Lee Lewis
Fonte foto: Ansa