Celiachia, che cos’è e perchè chi ne soffre è costretto a cambiare per sempre la sua dieta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La Celiachia è un disturbo di cui soffrono almeno duecentomila persone in Italia, e che cambia per sempre le abitudini alimentari di chi la contrae. 

La celiachia è una malattia che coinvolge in primo luogo il nostro sistema immunitario, che inizia a “funzionare male” nel momento in cui assumiamo del glutine.

celiachia
Adobe Stock

Chi soffre di questa patologia infatti non riesce a smaltirlo correttamente, subendo così una reazione immunitaria molto forte, che porta il paziente a non poter più consumare tutti quegli alimenti che lo contengono al suo interno. 

Celiachia, sono tantissimi gli alimenti da evitare: anche la pasta e i cereali diventano off limits

Ma che cos’è esattamente il glutine? Parliamo di un complesso proteico che siamo soliti ritrovare nella nostra alimentazione ad esempio all’interno dei cereali, ma anche della pasta. Non riuscendo a smaltire il glutine, chi soffre di celiachia nel momento in cui lo assorbe, inizia a sviluppare una forte infiammazione intestinale che può compromettere in modo purtroppo grave la salute di chi ne soffre.

Si stima che nel nostro paese ci siano più di duecentomila persone che soffrono di questa malattia, che oltretutto risulta in costante aumento di decennio in decennio. Molti esperti alimentari sostengono ad esempio che proprio i nuovi regimi alimentari “imposti” dal consumismo a partir dal dopoguerra, abbiano generato un aumento di questa patologia, dovuto alle conseguenze di una cattiva alimentazione,  di decennio in decennio Non tutti sanno però che la celiachia si caratterizza anche per essere una patologia multifattoriale: questo significa ad esempio che anche l’ambiente svolge un ruolo determinante nel suo insorgere. 

La celiachia è una malattia multifattoriale: che cosa significa e perchè può arrivare anche in età adulta

Anche un’infezione che ad esempio arriva dall’esterno a un certo punto della nostra vita, può danneggiare il nostro organismo e farci diventare d’improvviso celiaci. Quando ad esempio questa malattia arriva in età adulta, non è nemmeno semplice riuscire a cogliere e identificare nel modo corretto i sintomi, che spesso possono essere associati anche a malattie e disturbi intestinali. Chi scopre di essere affetto da celiachia non deve poi fare l’errore di iniziare una sua dieta personalizzata senza prima consultare un esperto alimentare.

Soltanto una specialista, dopo i dovuti controlli che attestano la malattia, può indicarci qual è il percorso migliore da svolgere, anche perchè parliamo di una patologia che, se non curata bene, risulta particolarmente pericolosa e debilitante. Ma in cosa consiste esattamente la cura contro la celiachia? La prima cosa da capire è che lo scopo è in primo luogo di mantenere intatta nel tempo la funzionalità dell’intestino e della mucosa, in modo che non vengano danneggiati dal decorrere della malattia. 

Negli ultimi anni la cultura italiana sul tema è cambiata: sempre più locali offrono prodotti per i celiaci

Non è una sfida semplice, anche perchè il glutine si trova nella maggior parte dei prodotti industriali che troviamo ogni giorno nei supermercati. Per non parlare della ristorazione. Basti solo pensare che un celiaco non può mangiare la pizza, l’alimento più diffuso per il consumo quando si va a cena fuori. Soltanto negli ultimi anni si sta per fortuna formando una cultura in tal senso. In passato infatti i celiaci in tal senso tendevano ad essere discriminati, in quanto non c’erano locali disposti a servire del cibo realizzato apposta per loro.

Il trend negli ultimi anni è cambiato, sono sempre di più le pizzerie che ad esempio offrono la possibilità di gustare il loro prodotto nella versione Gluten Free. Stesso discorso si può fare per i supermercati: negli ultimi sempre più catene della grande distribuzione hanno deciso di creare degli scaffali dedicati esclusivamente ai prodotti senza glutine, e questo ha notevolmente migliorato di molto la qualità della vita di chi soffre di questa malattia. Un aspetto che tutti hanno sempre sottovalutato è infatti la grande difficoltà che spesso ha un celiaco nel comprare gli alimenti indispensabili per la sua dieta. Ma questo trend per fortuna sta cambiando.