Gira un porno allo stadio, club furibondo: avviata un’indagine

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Fa discutere la decisione di girare un film porno in uno stadio. Il club proprietario dell’impianto è andato su tutte le furie, prendendo importanti decisioni. Ecco cosa è accaduto.

Quanto accaduto in Brasile sta facendo molto discutere. Una decisione che ha sorpreso tutti dato che il club proprietario dell’impianto non era a conoscenza di quanto stava avvenendo. Il Guarani Fuetbol Clube ha giocato per l’ultima volta nel suo stadio lo scorso 12 ottobre. Da quel giorno, una vicenda in particolare ha scosso l’ambiente.

Stadio porno
Fonte foto: Adobe Stock

Il club e la squadra stava procedendo alla sua normale stagione. Dal 12 ottobre, però, sono successe varie cose per il club allenato da Mozart, molti lo ricorderanno per il suo trascorso alla Reggina e al Livorno. Lo stadio è stato teatro di varie vicende: la campagna presidenziale tra Lula e Bolsonaro. Il compleanno per i suoi 82 anni della leggenda Pelé e un video a luci rosse girato proprio nello stadio del club brasiliano.

Tutte le vicende citate hanno catturato l’attenzione. La produzione di un video porno, però, ha innescato tantissime polemiche. Con la direzione del club che ha deciso di avviare un’indagine interna per scoprire i responsabili. Vediamo i dettagli della vicenda che sta tenendo in banco in Brasile.

Brasile, nota attrice gira un porno allo stadio: polemiche e indagine

Il video vede protagonista l’attrice Manu Fox, molto nota in Brasile. Il video ha come titolo un chiaro riferimento ad una tifosa che apprezza l’avvicinarsi dei mondiali. Nelle scene si vede l’attrice praticare degli atti di autoerotismo su una delle tribune dello Brinco de Ouro, lo stadio del Guarani. Il video è stato pubblicizzato su un sito dedicato.

Tale diffusione fa capire che non sia stato realizzato con scopo privato. Ma è stato fatto per ricevere in cambio dei soldi. Cosa che ha fatto aumentare la rabbia del club proprietario dello stadio. La reazione del club è stata fortissima. L’ufficio stampa ha svelato di non esserci nessuna autorizzazione per la produzione di contenuti del genere. Per questo ha avviato un’indagine interna. Cosa che verrà effettuata tramite il circuito di videosorveglianza interno. Dato che l’impianto era completamente vuoto in quella situazione.

Dalle immagini si presume, come riportato da Fanpage, che il video sia di recente produzione. Ci sono alcuni elementi come l’edificio in costruzione dietro il tabellone oppure il logo del club che fanno pensare che sia così. Inoltre, il video ha visto protagonista una delle attrici più conosciute a livello nazionale. Manu Fox ha un seguito importante anche su Instagram dove vanta ben 280.000 follower. Insomma, pare che tutto sia stato studiato a tavolino. Staremo a vedere se il club riuscirà a scoprire cosa è successo. Oppure aumenterà solo le misure di sicurezza affinché non ci siano altri episodi del genere.