Phon e piastra per capelli, quanto consumano? Ecco quanto incide sulla bolletta

Phon e piastra per capelli sono degli elettrodomestici che ci sono in quasi tutte le case e per molti sono indispensabili. Ma quanto consumano? Andiamo a conoscere quanto incidono sulle nostre bollette di luce.

Negli ultimi mesi non si parla d’altro che del consumo degli elettrodomestici che utilizziamo tutti i giorni nella nostra casa. Ciò non è altro che dovuto ai recenti aumenti nella nostra tariffa dell’elettricità, dove le bollette sono arrivate alle stelle. Una situazione che ha portato milioni di famiglie a prestare attenzione e a cambiare lo stile di vita, cercando di risparmiare in ogni momento della giornata.

phone piastra capelli, quanto consuma
fonte foto: AdobeStock

Ci sono elettrodomestici che utilizziamo quotidianamente e che sono indispensabili per la nostra routine. Uno di questi è il phon e di conseguenza la piastra per capelli. Il primo ce l’hanno in casa tutti, mente il secondo non manca nelle abitazioni di coloro che hanno i capelli lunghi e hanno bisogno di lisciare la propria chioma. Sicuramente, in questo periodo di crisi energetica, ti sarai chiesto almeno una volta quanto consuma un asciugacapelli.

È vero che nonostante usiamo questo dispositivo quasi quotidianamente, di solito non lo utilizziamo per più di 10-15 minuti. Quindi il suo consumo è limitato a quel tempo. Tuttavia, sappiamo come il phon rilascia calore che ci permette di asciugare comodamente i nostri capelli a casa. Questa trasformazione richiede molta energia elettrica. Ma quanto incide sulle bollette?

Phon e piastra per capelli, il costo in bolletta: ecco quanto consuma

Non ci sono dubbi che il phon è considerato uno degli elettrodomestici che consumano di più. È uno strumento che si usa per poco tempo, ma che comunque incide parecchio sulla nostra bolletta. Ovviamente, la tempistica dipende dalla lunghezza dei capelli e quindi anche il consumo. In genere, gli asciugacapelli più veloci consumano di più e pertanto incidono di più all’interno della bolletta.

Come si legge sul portale Money.it, un phon di fascia media di 1,6 kWh il ‘peso’ in bolletta è di 0,72 euro l’ora. In poche parole, in estate ad esempio si spende all’incirca 5,50 euro al mese per una coppia di persone. Un costo che tende a raddoppiare o triplicare durante la stagione invernale. Per risparmiare, il consiglio è quello di avvolgere i capelli bagnati in un asciugamano e tamponarli, per poi dare una botta con il phon.

In merito alla piastra per capelli c’è da dire che anche qui ci sono diversi modelli da prendere in considerazione. Ed anche qui il costo dipende dalla chioma. Più aumenta il calore e più cresce il consumo, una situazione che riguarda un po’ tutti questi strumenti in modo indistinto. Per questo motivo si consiglia sempre di usare la piastra a 180°, sia per non rovinare i capelli che per non spendere troppo.

Ma quindi quanto consuma? Bisogna sapere che una piastra che ha un consumo medio di 1,3 kWh, il prezzo in bolletta è di 0,59 euro all’ora. È vero che è uno strumento che possiamo fare a meno, però in alcuni casi è davvero indispensabile. Il consiglio però è sempre quello di scegliere degli elettrodomestici a basso consumo energetico, così da risparmiare un bel po’.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news