Pensione, 400 euro in più da parte dell’INPS: ma solo per queste persone

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La pensione è un tema che tiene sempre banco. In questo caso arrivano buone notizie per alcuni cittadini. L’INPS, infatti, garantirà a loro 400 euro in più sul cedolino. Ecco a chi si riferisce tale misura.

La situazione economica generale è davvero molto complessa e dura. Sia che si tratti di lavoratori sia che si tratti di pensionati, arrivare alla fine del mese non è affatto scontato. Per questo motivo, si cerca di dare meno pressione agli italiani. Ma nel mese di dicembre, l’INPS darà vita a 400 euro in più per alcuni pensionati.

Pensione
Fonte foto: Adobe Stock

La pensione è sempre un argomento importante nell’agenda politica. Un tema serio non solo per la classe politica ma anche per l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Infatti, saranno proprio loro a dare il via a 400 euro in più sul cedolino mensile. Questa cifra, però, non potrà essere ottenuta da tutti ma solo alcuni cittadini ne beneficeranno.

Proprio in riferimento a questo tema, il nuovo governo potrebbe procedere ad alcune modifiche. Una situazione in evoluzione che sta attirando l’attenzione generale. A tal proposito, tanti si chiedono se Quota 100 sia legale. Di recente si sono sciolti tutti i dubbi. In attesa di novità, però, tra qualche mese alcuni pensionati riceveranno 400 euro in più. Ecco chi sono i soggetti interessati.

Pensione, 400 euro in più sul cedolino dall’INPS: ecco a chi è rivolta

Ci sono alcune misure che aiutano in maniera importante i cittadini italiani. In questo caso, l’INPS ha erogato la quattordicesima. Si tratta di una somma per la Gestione privata ed ex Enpals. Questa è corrisposta per chi al 31 luglio aveva un’età minimo di 64 anni. Mentre per la Gestione Pubblica è stata erogata per chi al 30 giugno risultasse avere sempre minimo 64 anni.

Le persone che troveranno 400 euro in più sul cedolino saranno quelli che hanno raggiunto i 64 anni. Ai cittadini citati in precedenza si aggiungono anche chi andrà in pensione nel corso di quest’anno. I requisiti da rispettare, però, non riguardano solo l’età ma ci sono anche delle soglie reddituali da considerare. Per il 2022 si parla di un limite di 13.633,11 euro. A seconda del reddito e dei contributi si potrà accedere ad una somma che va da 336 per arrivare ai 665 euro.

Gli importi per l’incentivo nel cedolino

L’INPS, tramite messaggio numero 2592/2022 ha diffuso anche gli importi. Per chi ha un reddito di massimo 10.224,83 e 15 anni di contributi la somma è di 437 euro. Per chi ha 25 anni di contributi, l’importo sarà di 655 euro. Con un reddito che supera la cifra precedente fino ad un massimo di 13.633,10 euro avrà 336 euro con contributi fino a 15 anni. Dai 15 ai 25 anni di contributi, la pensione vedrà un aumento di 420 euro. Se si superano i 25 anni, la cifra sarà di 504 euro.