Bonus energie rinnovabili in arrivo, come funziona e a chi spetta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

È in arrivo il bonus sulle energie rinnovabili, dove l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il modello per fare domanda: ecco come funziona e quali sono tutti i requisiti per richiederlo.

Investire nel futuro delle energie rinnovabili avrà un vantaggio economico. È questa la grande novità che arriva direttamente dall’agenzia fiscale della pubblica amministrazione italiana. In tanti possono avanzare la domanda per richiedere il sostegno per le fonti rinnovabili. Andiamo a vedere come funziona e a chi è rivolta questa nuova iniziativa.

bonus energia
Fonte Foto Canva

Si stima che entro il 2050 il livello del mare salirà di 0,70 metri. E si prevede che nei prossimi anni il pianeta subirà inondazioni, siccità e incendi che distruggeranno grand parte della natura come piante, raccolti e l’habitat di migliaia di animali. Tutto questo a causa della crisi climatica e ambientale che è la stretta conseguenza del riscaldamento globale. Per questo motivo è importante che ognuno di noi faccia la sua parte.

A spingere verso un cambiamento dello stile di vita per evitare il peggio è anche la nuova agevolazione lanciata dall’Agenzia delle Entrate. È stato pubblicato il provvedimento che prevede il bonus energie rinnovabili a coloro che decidono di installare i sistemi di accumulo delle fonti rinnovabili. Un sostegno che è previsto dalla Legge di Bilancio del 2022.

Bonus energie rinnovabili per chi installa i sistemi: ecco come funziona

Il mondo sta iniziando a piccoli passi una transizione verso l’energia pulita, grazie al risparmio di risorse economiche. Si stima che nel 2026 le energie rinnovabili segneranno la transizione verso un mercato più accessibile. Nel frattempo, chi ha deciso di non aspettare e cercare di dare una mano all’ambiente può beneficiare del bonus energie rinnovabili  che è stato introdotto dall’Agenzia delle Entrate.

Possono richiederlo le persone fisiche che hanno installato i sistemi di accumulo integrati all’interno degli impianti di produzione elettrica che a loro volta sono alimentati da fonti rinnovabili. E questo è rivolto a tutti coloro che lo hanno fatto dal 1 al 31 dicembre 2022, ovvero entro l’anno corrente. Per quanto riguarda il credito di imposta che spetta a tutti i soggetti, bisognerò attendere un successivo provvedimento dell’AdE.

Una misura che interessa anche tutti coloro che quest’anno hanno installato i pannelli solari nelle proprie abitazioni. È importante sottolineare che la domanda deve essere presentata dal 1° al 30 marzo 2023. Questa deve essere fatta solo in via telematica attraverso il sito web dell’Agenzia delle Entrate. L’istanza, inoltre, deve essere inviata dal contribuente oppure da un intermediario.

Una volta fatto l’invio bisogna aspettare 5 giorni massimo per avere la ricevuta della domanda che è stata presa in carico oppure la comunicazione dello scarto con le relative motivazioni. Il sostegno è possibile usarlo all’interno della dichiarazione dei redditi d’imposta 2022.