Tonno in scatola, pericolo mercurio? Tutto quello che devi sapere

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quanti rischi corro, rispetto alla pericolosa assunzione di mercurio, quando ingerisco tonno in scatola commerciale? Scopriamo insieme se davvero il più comune e popolare dei pesci può davvero danneggiare la nostra salute.

Il termine tonno comprende diverse specie di pesci, tra cui tonnetto, alalunga, pinna gialla. Il mercurio è una sostanza chimica spesso utilizzata in termometri, termostati e interruttori della luce per automobili, oltre ad essere utilizzata in strutture industriali, come centrali elettriche, cementifici e alcuni produttori di prodotti chimici.

tonno in scatola fonte pixabay
tonno in scatola fonte pixabay

Quando viene rilasciato nell’ambiente, il mercurio può diventare un problema di salute pubblica quando si deposita nei nostri oceani e corsi d’acqua.

I batteri naturali assorbono il mercurio e lo convertono in metilmercurio, introducendolo nella catena alimentare. I piccoli pesci consumano o assorbono il metilmercurio e vengono mangiati dai pesci più grandi. Invece di rompersi o dissolversi, il mercurio si accumula a ogni livello della catena alimentare.

I pesci di grandi dimensioni, come il tonno, possono avere concentrazioni di mercurio nei loro corpi 10.000 volte superiori a quelle dell’habitat circostante. Tuttavia, il tonno è ancora sicuro da mangiare, seppur esclusivamente in determinate quantità.

Questo accade perché, in particolare se ci riferiamo al tonno in scatola, vengono utilizzate nella maggior parte dei casi specie di tonno più piccole, che generalmente assorbono quantità inferiori di mercurio.

Questo articolo vuole illustrarvi quanto tonno è possibile mangiare senza intaccare la salute e vuole chiarire gli eventuali rischi di consumarne in eccesso, fermo restando che la qualità parte sempre da un pesce fresco o da una conserva in vetro.

Tonno in scatola: davvero contiene mercurio?

Il mercurio è inodore e invisibile per l’uomo. Una volta nel nostro corpo, tuttavia, può agire come una neurotossina e interferire con il cervello e il sistema nervoso. L’esposizione al mercurio può essere particolarmente dannosa per i bambini piccoli e le donne in gravidanza.

Esistono due tipi principali di tonno in scatola: il tonno bianco e il pezzo light. Il pezzo leggero è prodotto principalmente dal tonnetto striato, una specie di tonno più piccola. Il tonno bianco è una specie più grande e contiene livelli più elevati di mercurio. Il tonno bianco alalunga in scatola contiene in genere circa 0,32 parti per milione di mercurio. Il tonno leggero in scatola contiene circa 0,12 parti per milione di mercurio.

La FDA statunitense raccomanda di evitare il tonno alalunga fresco e la bistecca di tonno durante la gravidanza. È sicuro mangiare solo fino a una porzione inferiore a 170 g a settimana. Il tonno in scatola, tuttavia, come già detto, nelle giuste proporzioni, è tutto sommato sicuro da mangiare durante la gravidanza.