Multa di 400 euro e sospensione patente, occhi a questa regola in autostrada: i dettagli

Anche in autostrada bisogna stare attenti alle possibili infrazioni che si possono fare. In questo caso si parla di multa e sospensione della patente. Ecco di cosa si tratta e dove è presente questa regola.

Il Codice della Strada è molto importante per evitare qualsiasi problema durante la guida. Tanti atteggiamenti possono segnalare infrazioni che portano a pesanti sanzioni. In questo caso, si valuta la condotta in autostrada e viene fatto da un Paese molto vicino al nostro.

Multa autostrada
Fonte foto: Adobe Stock

L’autostrada, in certi casi, può essere un terreno molto scivoloso. Per questo motivo molti sottolineano che mantenere la distanza di sicurezza sia fondamentale. Alcuni Paesi, però, tengono conto di tale infrazione solo in caso di incidente. Altri, invece, fanno scattare l’infrazione quando non si rispetta il limite.

Tra i Paesi che mettono in pratica tale sanzione alla violazione del limite troviamo la Germania. Questa nazione, anche in campo di Codice della Strada, pone delle serie regole ed è molto preciso per chi commette delle infrazioni. La sanzione in caso di violazione è molto alta e pesantissima. Non solo pecuniaria ma può portare alla sospensione della patente in certi casi.

Multa e sospensione della patente in caso di mancata distanza di sicurezza: la regola che vige in Germania

Ci sono situazioni che non possono esser valutate tutte allo stesso modo. Per questo motivo, in Germania il Codice della Strada valuta bene la violazione della distanza di sicurezza in autostrada. La multa può arrivare fino a 400 euro ma tutto dipende dalla velocità, dai pericoli e dai possibili danni.

La distanza, come riportato dal sito federale delle multe tedesco, dei veicoli a binario singolo deve essere minimo di un metro e mezzo. Per quelli a doppio binario di un metro e per gli autobus di due metri.

L’infrazione può portare a 160 euro di multa, 2 punti e sospensione della patente per un mese se si superano i 100 km/h. In questo caso la distanza deve essere al di sotto dei 3/10 della metà del tachimetro, 240 euro se si va oltre i 130 km/h. A monitorare il tutto è la Polizia stradale attraverso telecamere dedicate e che sono installate sui viadotti dell’autostrada.

La mancata messa in campo della distanza di sicurezza porta a tanti tamponamenti. La distanza, infatti, serve per evitare queste situazioni ed essere pronti a reagire. Ma affinché la reazione avvenga, c’è bisogno dell’adeguata distanza. Per questo motivo, in casi di pesanti incidenti scatta la sospensione della patente.

Indipendentemente dalla regola, la distanza di sicurezza andrebbe mantenuta sempre. Non solo in autostrada ma anche in città. Inoltre, la mancata distanza può portare conseguenze molto gravi. Ben più peggiori di una semplice multa. Per questo motivo, che sia o meno nel Codice della Strada, manteniamo la distanza di sicurezza e cerchiamo di essere attenti alla guida.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news