Siti online, come riconoscere la sua affidabilità? Ecco a cosa stare attenti

La rete ci ha offerto tante opportunità. Tra queste c’è la possibilità di acquistare tramite siti online. Questi, però, non sono sempre affidabili. Vediamo insieme come capire se un sito è fasullo o meno.

Con il tempo, le evoluzioni della rete hanno portato sempre più aspetti interessanti. Tra questi c’è sicuramente la possibilità di acquistare prodotti in maniera virtuale e riceverli a casa. A tal proposito l’ascesa di Amazon, così come altri siti, rappresenta quanto di buono composto da questo ambito.

Siti online
Fonte foto: Adobe Stock

Il mondo web da spazio a tantissimi siti online. Ormai tramite il web si può trovare letteralmente di tutto. Proprio per questo motivo, dobbiamo prestare attenzione a come ci si muova. Vero che i pagamenti elettronici possono dare aiutare in caso di risvolti negativi. Ma i negozi online non sono tutti affidabili e le conseguenze negative possono salire presto alla ribalta. Vediamo, dunque, a cosa prestare attenzione.

Come riconoscere se i siti online sono affidabili o meno?

Tramite la rete si può effettuare un acquisto in pochissimi passaggi. Come avviene nella realtà, anche nella rete ci sono tantissimi negozi. Questi, però, non sono sempre affidabilità e possono far scattare delle autentiche truffe.

In questa particolare occasione, i truffatori capiscono i desideri degli utenti e mettono in atto un sito falso. Ad esempio, agiscono in modo da mostrare dei vestiti o accessori firmati ad un prezzo decisamente più basso ed accessibile. In un primo momento restiamo sorpresi ma se procederemo all’acquisto saremo al centro di una truffa. Questo perché tale sito non ha l’autorizzazione a vendere quei prodotti.

In genere, questa specifica truffa parte da un link che è condiviso tramite social o chat private. In questo link si propone un’offerta a dir poco imperdibile. Un vero e proprio affare da non lasciarsi sfuggire. Una volta cliccato il collegamento si arriva al portale di riferimento. Un sito adeguato in ogni dettaglio con marchio e immagini di riferimento.

La truffa viene fuori, però, solo quando capiremo che gli articoli non saranno mai consegnati. Il tentativo illegale non si ferma qui perché alcuni truffatori riescono a prelevare i dati bancari immessi in precedenza. Questi dati saranno poi utilizzati per fare delle operazioni senza la necessaria autorizzazione. Un modo per non avere problemi è l’autenticazione a due fattori. Questa manda un messaggio di avviso alla personale in cui si chiede se autorizzare o meno la transazione.

La rete ha confini molto instabili, non ci sono regole e l’illegalità può apparire in qualsiasi momento. Si pensi che anche la ricerca di un lavoro può portare ad una truffa online. Riescono a catturare le vittime in pochi istanti. Insomma sono tantissimi i modi con cui i truffatori riescono a penetrare in maniera subdola nella privacy della vittima.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news