Paolo Sottocorona, la star del meteo di LA7: come è arrivato in tv?

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Paolo Sottocorona è la star del meteo di La7. È lui il meteorologo italiano di riferimento della rete. Ma come è arrivato in tv? Proviamo a ripercorrere alcuni passi della sua carriera.

Da anni gli italiani seguono le previsioni meteo in televisione, dove sono aggiornati quotidianamente sul tempo che ci sarà in Italia nelle prossime ore. Alla conduzione di questi spazio meteo ci sono sempre figure rilevanti e spesso con una lunga carriera alle spalle. È questo il caso del Capitano che è un punto di riferimento per il canale La7.

Paolo Sottocorona
fonte foto: Ansa

Paolo Sottocorona è conosciuto dal pubblico come ‘il signore del Meteo’. È il Capitano che vanta una lunga ed importante esperienza come ufficiale dell’Aeronautica Militare. Fino al 1986 riveste il prestigioso incarico di Capo dell’Ufficio Meteorologico presso l’Aeroporto di Guidonia, per poi lasciare l’Areonautica nel 1993.

Nonostante una lunga carriera presso il corpo militare dell’esercito, la notorietà per Sottocorona arriva grazie alla televisione e quando ha iniziato ad aggiornare il pubblico sulle previsioni meteorologiche. La sua prima esperienza sul piccolo schermo arriva su Rai 1, quando organizza la rubrica durante il talk show UnoMattina.

Paolo Sottocorona carriera: dall’Aeronautica alla Tv

Dopo tanti anni in cui Paolo Sottocorona ha prestato servizio all’Aeronautica Militare è diventato il meteorologo ufficiale della tv. dal 1986 al 1993 ha organizzato e lanciato la rubrica delle previsioni del tempo durante la trasmissione UnoMattina di Rai 1. Non solo è il conduttore della rubrica, ma anche autore dei testi. Ma la sua esperienza in tv non finisce qui.

Dopo il 1993 approda a TeleMonteCarlo fino al 1996. E, all’interno della trasmissione Tappeto, volante presenta la rubrica delle previsioni meteorologiche di cui lui stesso è autore. In seguito collabora con il talk Geo & Geo di Rai 3 nella stagione tv 1996-97, dove è autore e conduttore di una rubrica che guarda con attenzione alla crisi climatica e ambientale e alle nuovi fonti rinnovabili.

È passato poi su TMC dove ha condotto una serie di rubriche e approfondimenti sulle previsioni meteorologiche, dove c’era grande attenzione nell’usare un linguaggio semplice ed adatto a tutti. Tra tutti ricordiamo la rubrica del 1999 “La posta del Meteo”, dove aveva una discorso diretto con il pubblico.

Dal 2002 approda a La7 dove è il curatore delle previsioni del tempo. Ma segue anche delle rubriche di approfondimento in merito al meteo, oltre che ha degli spazi divulgativi in merito alla attività nautica di cui è un grande appassionato. Una carriera che si divide anche con l’editoria, visto che ha all’attivo diverse pubblicazioni che riguardano sempre il suo lavoro.