Quanto costa esonerare Allegri? La cifra è molto alta

La Juventus sta vivendo un periodo decisamente sotto tono. Molti hanno visto in Allegri la causa di tutti i mali della squadra. Ma quanto costerebbe esonerarlo? La cifra potrebbe sorprendere.

Da qualche settimana, il calcio italiano ha iniziato la sua particolare stagione. Un calendario denso di impegni che porterà al Mondiale in Qatar verso novembre. Alcune squadra hanno segnalato dei profondi problemi. Una su tutti la Juventus del tecnico livornese. Una situazione che ha portato tantissimi a chiedere il suo esonero.

Massimiliano Allegri
Ansa Foto

Sappiamo bene come la pressione mediatica sul calcio sia altissima. A maggior ragione se riguarda una delle tre grandi. Dopo il mercato estivo, molti hanno scommesso sulla Juventus vincente. Al momento, però, le cose non stanno andando come preventivato. I risultati faticano enormemente ad arrivare e tanti hanno indicato in Allegri la causa.

Anche durante la passata stagione, il tecnico di Livorno ha vissuto un momento non proprio positivo. Ricordiamo che Massimiliano Allegri si è legato al club di Torino con un contratto di 4 anni. Attualmente è nel pieno della seconda stagione. Per tale ragione molti si sono chiesti quanto costerebbe alle casse del club dirgli addio. Andiamo a scoprire la cifra, un numero che è davvero molto alto.

Allegri via dalla Juventus? Ecco quanto costerebbe il suo esonero

L’allenatore livornese Massimiliano Allegri è al centro di una vera e propria bufera. Molti chiedono il suo esonero dato i pessimi risultati raggiunti fino a questo momento. Il contratto dell’allenatore della Juventus, però, è molto pesante economicamente e liberarlo non è affatto semplice.

Allegri con la Juventus ha sottoscritto un contratto di circa 9 milioni che al lordo diventano praticamente 18. Esonerarlo in questo momento, porterebbe alla Juventus ad impegnare una cifra come circa 50 milioni di euro. Una somma davvero molto alta che nessun club italiano potrebbe permettersi.

Naturalmente, in caso di esonero, nulla vieta di trovare una buonuscita così da chiudere il contratto. Visto, però, che Allegri ha ancora due anni e mezzo di contratto, anche in quel caso la cifra sarebbe molto alta. Tale scenario, quindi, allontana un po’ l’esonero del tecnico di Livorno.

Dunque, la situazione è davvero difficile e pare proprio che Allegri sarà chiamato a trovare delle contromisure per rimettere la stagione sul binario corretto. Nel frattempo, la Juventus non pare intenzionata a separarsi dall’allenatore ma, come detto, tutto dipenderà dai risultati.

Vedremo, dunque, come andrà avanti la storia tra la Juventus e Allegri. Al momento, sempre più tifosi chiedono il suo esonero. Discorso che, però, non incide nell’economia delle scelte societarie. Tutto dipenderà, quindi, dai risultati che devono necessariamente arrivare nel più breve tempo possibile.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo