Fumi in auto? Rischi una multa di 275€: c’è il divieto, scopri quando vale

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Fumare in auto può essere un atteggiamento che conduce a delle sanzioni. Molti, però, non conoscono bene la legge nel dettaglio. Vediamo insieme quali sono i divieti e le multe che possono scaturire.

Il vizio del fumo non accenna a calare. Sempre più persone, infatti, decidono di percorrere la strada del fumo. Cosa che ha portato le varie autorità ad imporre sempre più divieti. Questi, in vari luoghi e in vari contesti, sono sempre più aumentati. Cosa che fa capire come si voglia abbattere tale vizio.

Fumare in auto
Adobe Stock

Il Codice della Strada prevede tantissime situazioni. Gli automobilisti, dal loro canto, non riescono a stare dietro a tutte le normative. In questo caso, dunque, ci concentreremo sui divieti che fanno capo al fumare in auto. Un atteggiamento che ha delle regole ben precise da rispettare e che in caso di violazione porterebbe a conseguenze negative.

Prima di addentrarci nel caso specifico, dobbiamo far riferimento alla legge che vieta di fumare nei luoghi chiusi. Questa è conosciuta come legge antifumo e si lega alla normativa n.3 dell’articolo 51 firmata il 16 gennaio 2003. Tale legge vieta categoricamente il fumare nei luoghi chiusi tranne quelli privati che non sono consentiti al pubblico. Dal 2013, tale divieto è stato esteso anche ai luoghi all’aperto.

Fumare in auto, la legge è categorica: ecco le sanzioni

A dispetto di quanto si possa pensare, non esiste nessuna norma specifica che vieta il fumare in auto. Però, esiste il decreto legislativo numero 6 del 12 gennaio 2016 che ha messo in atto il divieto di fumare nelle aree esterne degli ospedali. Cosa che ha portato il divieto di fumare in auto in alcune situazioni.

Il divieto scatta in prima battuta se ci sono minori o donne in stato di gravidanza. La normativa viene messa in campo per tutelare la salute dei minori. Anche perché, come ben sappiamo, il fumo passivo non è certo una cosa leggera. Tale regola, inoltre, riguarda sia che l’auto sia in movimento sia durante la sosta. Altro divieto scatta quando si è nei pressi di un ospedale. Tali limiti, almeno per il momento, non riguardano le sigarette elettroniche.

Per le sigarette elettroniche, i divieti scattano quando ci si trova in istituti minorili, scuole, centri per l’impiego e comunità di recupero. Stesso discorso vale anche per i mezzi pubblici.

Per quanto riguarda le sanzioni, queste sono salate. Fumare in auto con un minore vicino porta ad una multa che parte dai 27,50 e può arrivare a euro. La cifra varia in base alla gravità. La somma può aumentare se si ha con se una donna in dolce attesa oppure un ragazzo di massimo 12 anni. Questi casi portano ad una multa di 500 euro. Non ci sono sconti per chi paga entro cinque giorni.