Amazon, censura su Prime Video: non era mai successo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Amazon ha deciso di prendere una decisione che sta facendo discutere. La società ha bloccato le recensioni verso un suo prodotto. Un modo per preservarlo. Vediamo il perché della decisione.

Il mondo delle recensioni permette agli utenti di esprimere i loro giudizi in merito a qualsiasi tipo di prodotto. Su Amazon, le recensioni sono state sempre aperte per dare un proprio feedback sul prodotto visto o acquistato. Questa volta, però, la società ha voluto preservare un proprio prodotto non dando spazio alle recensioni.

amazon prime video recensioni
Fonte Foto Adobe Stock

Come ben sappiamo, Amazon produce anche delle serie. Amazon Prime è uno dei servizi più utilizzati al mondo. Proprio sulla piattaforma, di recente, è arrivata la serie Il Signore degli Anelli: gli anelli del potere. Una serie che sta facendo molto discutere e che ha visto recensioni non proprio positive. Anzi, ci sono stati tantissimi commenti negativi. Cosa che ha portato Amazon a chiudere le recensioni.

Chi naviga sul web sa di come gli utenti non siano sempre tenere. In alcuni casi, le recensioni sono davvero molto pesanti. Inoltre, questo ambito è caratterizzato anche da troll e da profili fake che non fanno bene al prodotto. Insomma, Amazon ha cercato di evitare il review bombing. Questa pratica altro non è che la presenza di soli commenti negativi.

Amazon in difesa de Il Signore degli Anelli: ecco cosa è successo

La decisione della società è stata presa per eliminare tutte le recensioni negative apparse contro il prodotto. L’obiettivo, quindi, è eliminare tutti i commenti che provengono da profili falsi o in malafede. Recensioni che arriverebbero anche dal fatto che il cast della serie è diversificato.

Una fonte Amazon a Variety ha svelato che ogni critica viene analizzata per determinare se si tratta di un commento spontaneo oppure di un profilo bot o troll. Una revisione che scadrà dopo le 72 ore.

Come possiamo immaginare, la decisione di Amazon non ha fatto solo discutere ma ha portato anche gli utenti a commentare altrove. Infatti, altri siti hanno evidenziato la differenza di cui si dovrebbe tener sempre conto in questo caso. Quella che riguarda la critica fatta da esperti e quella fatta da utenti comuni.

A tal proposito, su Rotten Tomatoes, lo spettacolo è stato approvato per l’84% della critica. Per quanto riguarda gli spettatori, invece, la percentuale si ferma al 39%. Una percentuale bassa rispetto ai tantissimi spettatori. Le recensioni, per lo più, si legano al fatto che quanto messo in scena vada completamente a rovinare il lavoro di JRR Tolkien.

Insomma, si continua a discutere sul prodotto Amazon e sulla decisione di bloccare le recensioni. Di certo, tanti utenti non sono soddisfatti del lavoro messo in scena. Vedremo, dunque, come proseguirà la serie e quale saranno i commenti con l’andare avanti delle varie vicende.