Malattie, alcune sono ritornate: tutto su polio, turbercolosi e gotta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Alcune malattie sembravano definitivamente alle spalle. Di recente, però, sono ricomparse alcune che si pensava ormai scomparse. Ma cosa ha portato questo nuovo rientro in scena?

Il settore sanitario è stato messo a durissima prova con l’arrivo del coronavirus. I momenti che ha regalato la pandemia sicuramente non saranno dimenticati. L’ingresso del Covid sulla scena mondiale, però, ha portato un po’ ai margini alcune malattie. In questo caso, però, quello che si è segnalato è il ritorno di malattie che erano scomparse.

Malattie
Adobe Stock

L’arrivo del Covid sembra aver portato, oltre i recenti virus, anche tutta una serie di malattia e virus nuovamente fra di noi. Virus che erano completamente scomparsa da oltre 30 anni e che oggi sono nuovamente presenti. Negli ultimi giorni si è segnalato il ritorno della poliomielite. Cosa che ha portato l’Organizzazione Mondiale della Sanità a consigliare la vaccinazione. La poliomielite si è rilevata a New York, a Londa e Gerusalemme.

Dunque, la situazione su virus e malattie continua a tenere banco. Lo fa non solo con le recenti e nuove evoluzioni ma anche con nemici che sembravano battuti. Andiamo, quindi, a vedere nel dettaglio quali malattie sono ritornate nuovamente in superficie.

Malattie di nuovo presenti, dalla gotta alla turbecolosi: boom anche di parotite e rosalia

Sono tanti i casi di malattie “storiche” in cui si sono evidenziate e che sembrano esser ritornate fra noi. Dalla scarlattina al morbillo fino ad arrivare alla gotta e alla tubercolosi. Molti, a tal proposito, si chiedono cosa abbia innescato questo ritorno.

La poliomielite non è l’unico ritorno che si è verificato. Il direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanita, in Europa, ha svelato che i virus di questa malattia provenienti dai vaccini si sono segnalati in Israele, Ucraina, Regno Unito e Tagikistan. Per quanto riguarda la gotta dobbiamo rifarci al periodo dei lockdown. In quel momento, tante persone hanno consumato maggiormente prodotti take away. Questo perché tale malattia incide su chi si alimenta con prodotti grassi e alcolici. In questo caso, si è compreso come mai la gotta è tornata nuovamente a preoccupare.

Alcuni casi di tubercolosi si sono evidenziati in Galles. Questa malattia colpisce i polmoni e conduce a tosse con sangue e perdita del peso corporeo. Ma non è finita qui perché nell’ultimo anno ci sono stati tanti casi di rosalia, morbillo e parotite. Queste malattie sono salite in auge a causa dei pochi vaccini MPR somministrati.

Tale calo delle vaccinazioni è stato dovuto dalla presenza del Covid. Tale scenario ha portato l’OMS a parlare di un aumento dell’80% di malati di morbillo. In sintesi, il ritorno di buona parte delle malattie che erano superate è stato dovuto o ad un abbassamento dell’attenzione sui vaccini oppure su comportamenti, igienici o alimentari, sbagliati. La sensazione, quindi, è che dovremmo farci sempre più l’abitudine per quanto riguarda questi virus.