Quando guadagna un pilota di Formula 1? Cifre da capogiro

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una delle domande che maggiormente si pongono gli affezionati è quella del guadagno di un pilota di Formula 1. Scopriamo insieme le cifre. Queste sono davvero alte.

La Formula 1 è tra gli sport maggiormente seguiti. Le gesta in pista tengono con il fiato in sospeso tantissimi affezionati. I piloti, soprattutto quelli che gareggiano per le prime posizioni, sono amatissimi e seguitissimi. E, come avviene spesso, la curiosità si accende sui loro guadagni.

Pilota Formula 1
Adobe Stock

Partiamo con il dire che, come avviene in qualsiasi altro sport, lo stipendio di un pilota di Formula 1 è legato alle prestazioni e all’esperienza. Cosa che ci fa subito capire come le cifre variano da caso a caso. Di certo, però, vista la competizione e il rischio queste non sono affatto basse.

Il mondo della Formula 1 è davvero vastissimo. Gli affezionati, ad esempio, sono anche curiosi di sapere quanto guadagni un marshal. Anche in quel caso la cifra ha sorpreso e non poco. Questa volta, invece, vedremo le cifre che si collegano ai piloti di questa stagione. Possiamo anticipare che i guadagni sono decisamente alti e, in alcuni casi, potrebbero sorprendere.

Quanto guadagna un pilota di Formula 1?

Il roster di Formula 1 è ricco di piloti di primissimo livello. Non ci riferiamo solo alle scuderie più conosciute ma anche quelle di metà classifica. Vedendo i nomi possiamo immaginare di come le cifre siano decisamente alte. Secondo quanto riportato dal sito calcioefinanza, i primi due posti sono di Lewis Hamilton e Max Verstappen. Entrambi guadagnano 48 milioni di euro a stagione.

Dietro ai due big, troviamo, forse a sorpresa, Fernando Alonso che quest’anno corre con l’Alpine. Lo spagnolo guadagna ben 17,5 milioni a stagione. Al quarto posto troviamo il pilota della McLaren Lando Norris con i suoi 14,5 milioni di euro. Poco dietro, entrambi con 13 milioni di euro a stagione, Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo.

Al settimo e ottavo posto troviamo i due piloti Ferrari. Charles Leclerc riceve ogni anno 10,5 milioni mentre lo spagnolo Carlos Sainz 10 milioni. Chiudono la top ten, Valterri Bottas e Lance Stroll con entrambi uno stipendio da 8,5 milioni a stagione.

Come abbiamo visto, le cifre sono molto importanti. Ma ci sono anche casi di cifre inferiori a quelle citate. Mick Schumacher, Zhou Guanyu, Nicholas Latifi e Yuki Tsunoda guadagnano sotto il milione di euro. Tsunoda è il fanalino di coda di questa classifica con un guadagno di 650.000 euro.

Insomma, le cifre possono variare. A stabilire un compenso annuale incidono tantissime variabile. Di certo le cifre non possono essere basse. Anche l’ultimo pilota di questa classifica riceve un compenso sostanzioso. Il resto è legato a quello che si farà in pista. Quello sarà decisivo per raggiungere contratti ancora più importanti dal punto di vista economico. Cifra che crescerebbe ancora di più con sponsor e pubblicità che arriverebbero con la popolarità.