In arrivo il concorso vigili urbani a Roma: requisiti e posti disponibili

È in arrivo il bando per il concorso pubblico per vigili urbani e agenti della polizia municipale di Roma. Si tratta di un concorso molto atteso: ecco tutto quello che devi sapere per candidarti.

Entrare nel mondo del lavoro non è mai stato semplice, ma adesso è diventato ancora più difficile, soprattutto con la crisi economica ed il post Covid. Proprio per questo sono in tanti che sperano di passare il concorso pubblico. Adesso è in arrivo un concorso nella Capitale che vedrà migliaia di persone concorrere per accaparrarsi un posto.

concorso vigili urbani roma
fonte foto: AdobeStock

Dopo il flop del concorso del 2010, in cui furono assunte solamente 161 persone. Adesso il comune di Roma è pronto ad accogliere un gran numero di persone che intende entrare all’interno dell’organico del Comando della Polizia Municipale. È prevista l’ufficialità in Gazzetta Ufficiale del bando per il concorso per vigili urbani a Roma.

Dopo il concorso della forestale, si tratta di una bella novità per tutte le persone che intendono fare un concorso pubblico. Il bando è atteso da migliaia di persone che devono attendere settembre per scoprire i dettagli. Tuttavia, già sono resi noti il numero dei posti disponibili e alcuni dettagli da prendere in considerazione.

Concorso vigili urbani Roma per 1500 posti: candidatura e requisiti

Per chiunque voglia fare il concorso per entrare a far parte della polizia municipale è bene che sappia che in programma c’è il concorso a Roma. I dettagli precisi saranno specificati all’interno del bando che, come abbiamo detto, dovrebbe uscire a settembre. Nonostante ciò, sono state già diramate alcune indicazioni da sapere per arrivare pronti.

Sappiamo che il bando porterà la copertura di 1500 posti dipartiti in 500 posti nel 2022 e gli altri 1000 nei successivi tre anni. Per quanto concerne la collocazione nei tre anni, di farà fede alla scorrimento della graduatoria che verrà stilata poco dopo il concorso. In questo modo l’organico sarà completo per il 2025.

In merito ai requisiti bisogna tenere presente che viene richiesto il compimento dei 18 anni; il diploma di scuola secondaria di secondo grado; conoscenza di una lingua straniera; avere le basi informatiche; essere cittadino italiano o in uno stato membro dell’UE; avere diritti politici e civili; avere idoneità fisica; non avere condanne penali; non essere stati destituiti, decaduti o dispensati da incarichi nella PA.

Per scoprire le modalità del concorso bisognerà attendere l’uscita del bando. Tuttavia, con ogni probabilità, ci saranno più prove. La prima sarà la prova selettiva dove ci si dovrà attendere delle domande di politica giudiziaria e amministrativa. La prova scritta probabilmente verterà su prove di carattere e fisiche.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news