Pensioni, quanto costa allo Stato l’aumento a 1.000 euro? Somma sorprendente

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Uno dei temi di Forza Italia in questa campagna elettorale è l’aumento delle pensioni a 1.000 euro. Ma quanto costerebbe allo stato questa operazione? La cifra è da non credere.

L’attuale scenario politico è stato completamente stravolto dall’ennesima sfiducia al governo. Da quel momento, è iniziata la campagna elettorale e tutti i partiti hanno svelato le proprie proposte. Tra quelle che più hanno colpito una riguarda le pensioni fatta da Forza Italia.

Pensioni
Adobe Stock

Il tema delle pensioni tiene sempre banco. Molti cittadini italiani vivono una situazione molto problematica con un cedolino mensile discretamente basso. Fattore che li mette in seria difficoltà nella gestione delle spese. Per questo motivo, Forza Italia nella persona di Silvio Berlusconi ha lanciato la proposta di aumentare le pensioni a 1.000 euro.

L’argomento delle pensioni è salito alla ribalta anche in questa campagna elettorale. Sono tanti i temi che riguardano tale settore. A tal proposito, ad ottobre ci potrebbero essere degli aumenti sul cedolino pensionistico. Aumenti che, però, non riguarderanno tutti. A proposito di aumenti, tale proposta la proposta di Forza Italia ha fatto discutere. Ma quanto costerebbe questo cambiamento allo Stato?

Quanto costa l’aumento delle pensioni promesso da Forza Italia? Cifra considerevole

La proposta fatta da Silvio Berlusconi ha sicuramente acceso i riflettori sul tema delle pensioni minime. Dall’altro canto, per mettere in atto questa manovra, lo Stato deve finanziarla con una cifra molto alta. Secondo quanto riportato da Repubblica, lo Stato pagherebbe questa misura ben 31,5 miliardi di euro.

Da come vediamo, le risorse che lo Stato andrebbe ad impiegare sono davvero altissime. Molti esperti, infatti, sostengono che sarebbe davvero difficile mettere in pratica tale misura. Dall’altro lato, il tema delle pensioni sicuramente sarà affrontato dal nuovo governo. Anche se appare difficile che si andrà nella direzione auspicata dal leader di Forza Italia.

Su tale proposta, il popolo italiano si è completamente diviso. Alcuni vedrebbero un po’ di respiro mentre altri capiscono l’infattibilità della misura. Insomma, vedremo innanzitutto chi riuscirà ad andare al governo e poi se questa misura sarà applicata. Infatti, c’è tanta curiosità su chi riuscirà a vincere queste elezioni. Dall’esito tantissime situazioni potrebbero cambiare, non solo l’ambito delle pensioni.

Come detto, l’argomento delle pensioni è sempre molto caldo. Il decreto Aiuti bis ha agito non ha agito solo sulle pensioni. Uno degli ultimi decreti del governo Draghi ha toccato anche le bollette e alcuni bonus. Tutti ambiti che, di certo, su cui il nuovo governo porrà delle nuove riflessioni.