Elezioni politiche 2022, chi è che può votare al Senato?

Elezioni politiche 2022 a breve saranno argomento di primo piano nel panorama italiano, ma la domanda che ancora non è stata chiarita è: chi potrà votare al Senato?

Non è davvero un mistero che dopo la lunga estate tutti gli italiani saranno chiamati in fretta e furia a votare ancora una volta a seguito della crisi di Governo che ha portato alle dimissioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Elezioni politiche 2022
Adobe Stock

La decisione infatti è stata presa è il giorno deciso sarà quello del prossimo 25 Settembre, una data davvero insolita per le elezioni, ma pare proprio che questa non sia l’unica novità che aspetta tutti gli italiani che ormai da giorni stanno cominciando ad essere bombardati di tante notizie che forse non sarà facile memorizzare tutte in una volta.

Tra le cose di cui tenere conto infatti ci sta anche la novità legata al Senato, per chi non lo ricordasse infatti  con l’entrata in vigore della riforma del taglio dei parlamentari, con le prossime elezioni si andranno ad eleggere 400 deputati e 200 senatori quindi quasi  un terzo in meno rispetto al passato. Ma non è tutto.

Elezioni politiche 2022: ecco chi può votare per il Senato

Elezioni politiche 2022 saranno sicuramente un evento importante sotto tanti punti di vista, considerando anche il fatto che per la prima volta nella storia italiana, si andrà al voto nel secondo semestre dell’anno.

Quello che però forse non è del tutto chiaro a tutti riguarda il Senato, chi saranno infatti le persone che potranno votare? Fino al 18 ottobre 2021 infatti la Costituzione italiana prevedeva che lo potessero fare solo i cittadini che avessero compiuto 25 anni, adesso però la norma che riguarda il limite di età è stata abrogata.

Quindi per le prossime elezioni, per quanto riguarda il Senato ha votare potranno essere anche i giovani tra i 18 e i 25 anni: “E’ una riforma che rafforza la partecipazione dei giovani alla vita politica del paese e conferma bontà e l’efficacia delle riforme costituzionali di carattere puntuale” questo si legge sul sito ufficiale del Governo.

Tutto il resto rimane invariato: alle elezioni possono votare tutti i cittadini italiani che hanno compiuto il 18° anno di età e sono iscritti nelle liste elettorali del proprio Comune, per poterlo fare i cittadini dovranno recarsi al seggio elettorale di iscrizione che si trova ovviamente nel luogo di residenza, il diritto al voto è consentito inoltre solo con in mano la tessera elettorale e la carta di identità.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base