Scuola, autobus o treno gratis per i nostri figli: ecco di cosa si tratta

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ci si avvicina sempre di più al rientro a scuola di tantissimi studenti. I genitori, però, hanno la possibilità di poter far viaggiare i propri figli in modo totalmente gratuito. Andiamo a scoprire come.

Questi ultimi anni non sono stati affatto facili. Sia sotto il punto di vista mentale che sotto quello economico, sono state tantissime le difficoltà. Un periodo che ha inciso anche sulla socialità dei ragazzi che è stata interrotta dai periodi di lockdown. Tante piccole vicende che hanno portato a molti bonus da parte dell’esecutivo.

Bonus
Adobe Stock

La situazione, però, è via via migliorata ma il governo ha messo in campo sempre più bonus. Incentivi che toccato vari ambiti e risultano essere davvero molto importanti. Come in questo caso, in cui l’aiuto riguarda il mezzo di trasporto che porta i figli a destinazione. In questo caso, il bonus riguarda il trasporto pubblico. Anche questo, tramite abbonamenti e biglietti, ha un costo tutt’altro che indifferente.

Come anticipato in precedenza, sono tantissimi i bonus messi in campo dalla politica. Alcuni giorni fa abbiamo parlato del bonus cicogna 2022 per le famiglie che hanno visto dei nuovi arrivati nel 2021. Chiara dimostrazione che questi incentivi tocchi vari ambiti. Questa volta, invece, vedremo come usufruire di autobus o treni per il rientro a scuola in modo totalmente gratuito.

Scuola, arriva il bonus “salta su”: L’incentivo che permette di non pagare i trasporti

A breve, vedremo un nuovo bonus entrare nella scena pubblica. Stiamo parlando del bonus “salta su“. Un incentivo che permette agli studenti di scuole elementare e superiore di poter usufruire dei trasporti in maniera totalmente gratuita. Tale misura era già nota lo scorso anno ed è stata riattivata. In questo caso, l’Emilia Romagna ha dato il via a tale incentivo.

Rispetto al passato, però, c’è un passaggio decisamente migliorato: ci riferiamo alla modalità che risulta essere più snella. Dato il successo della passata stagione, la Regione di riferimento lo ha nuovamente concesso. Tale concessione, inoltre, è molto utile perché la spesa in merito ai trasporti ammonta a circa 300 euro all’anno.

Dal 25 luglio scorso è partita la possibilità di fare domande. Questa terminerà il 31 agosto. Per chi fosse interessato, basta entrare nella piattaforma del bonus con le proprio credenziali SPID. Tutto è legato allo stesso procedimento dello scorso anno. Una volta avuto il beneficio, gli studenti potranno viaggiare in maniera completamente gratuita da casa a scuola e da scuola a casa. Inoltre, si può viaggiare anche nei giorni in cui la scuola è chiusa. Insomma, un bonus davvero molto importante e che permette di essere tra i più interessanti. Sia perché garantisce un certo risparmio sia perché permette a tanti ragazzi di muoversi in maniera gratuita.