Prime Student, abbonamenti in aumento: tutti i cambiamenti

Arrivano alcuni aumenti in casa Amazon. Il rialzo ha coinvolto anche Prime Student. Andiamo a vedere insieme tutti i dettagli e le cifre.

Nel corso di questi mesi, sono stati tantissimi gli aumenti che le persone hanno visto arrivare. Questa volta, invece, i rialzi colpiscono anche un colosso mondiale. Parliamo di Amazon che ha da poco annunciato aumenti di prezzo che si legano agli abbonamento. Nella fatti specie ci riferiamo all’abbonamento Prime Student.

Amazon Prime Student
Adobe Stock

Amazon è il più grande e-commerce al mondo e non è solito sottoporre ai propri clienti degli aumenti di prezzo. La società, però, ha deciso di aumentare sia il Prime che l’abbonamento dedicato agli studenti. Al di là del prezzo finale, questa situazione ci fa capire come anche Amazon sia stata colpita dall’aumento dell’inflazione mondiale.

I clienti abbonati ai servizi dell’e-commerce sono stati raggiunti da una comunicazione. Nella mail, infatti, la società comunicava i prossimi aumenti di prezzo. Come detto, cambierà sia il prezzo del prime che quello del prime student. Andiamo, quindi, a vedere tutti i cambiamenti del caso.

Prima student, cambia il prezzo: la cifra dopo la modifica

Non solo il classico Prime è stato coinvolto nel rialzo dei prezzi ma anche l’abbonamento dedicato agli studenti. In questo caso, Amazon ha aumentato il prezzo a 2,49 euro al mese rispetto a 1,99 euro. Per quanto riguarda, invece, il prezzo per l’abbonamento annuale la cifra passa da 18 ai 24,95 euro all’anno. Per quanto riguarda il prime, invece, il prezzo finale sarà di 49,90 euro. La modifica sarà messa in atto dal 15 settembre 2022.

La società ha parlato ai clienti sottolineato che nel nostro paese non accadeva un aspetto del genere dal 2018. Inoltre, come citato in precedenza, l’inflazione ha fatto il resto. Tale fattore ha inciso sui costi dell’azienda portato ad una variabile che non poteva essere considerata da Amazon. Dall’altra parte, però, la società ha dato vita negli anni a contenuti sempre più importanti. Non ultimo la possibilità di vedere qualche partita della Champions League.

Inoltre, l’azienda fa riferimento alla clausola 5 dei Termini e condizioni di Amazon Prime. Una clausola che da il via libera alle modifiche ma solo se comunicate in anticipo. Naturalmente, tale scelta ha fatto discutere tanti utenti sui social anche se i clienti dell’e-commerce possono decidere in piena autonomia. I clienti, come possiamo immaginare, sono liberi di proseguire oppure di disdire il tutto.

Infine, questo aumento non si legherà solo allo stivale ma coinvolgerà anche altri Paesi. Sempre dal 15 settembre, infatti, in Francia, Germania, Regno Unito e Spagna si verificherà il cambiamento della cifra dell’abbonamento. Insomma, i problemi hanno colpito anche Amazon. Nonostante il leggero aumento di prezzi, però, la società ha sottolineato di garantire sempre la massima qualità.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo