Hai figli minori? 500 euro per te: bonus in scadenza, affrettati

Bonus 500 euro per coloro che hanno i figli minori è un sostegno fondamentale per molte famiglia. Ma stai attento perché l’incentivo è in scadenza: ecco che cosa c’è da sapere.

Il governo italiano ha introdotto una serie di misure a sostegno per le famiglie che sono in difficoltà da un punto di vista economico, soprattutto in questo periodo dove le spese sono diventate insostenibili per molti. Tra questi incentivi c’è anche il bonus per coloro che hanno dei figli minori. Ma come tutte le misure, anche questa ha una scadenza per cui bisogna affrettarsi.

bonus-500-euro-
Fonte Foto Adobe stock

Non è una novità il fatto che molte famiglie italiane si ritrovano a fare i conti con costi esorbitanti dovuti ai tanti rincari. Il problema maggiore è rappresentato proprio dall’aumento dei prezzi delle bollette di luce e gas. In particolare per coloro che hanno un nucleo familiare molto grande. Per questo motivo il bonus 500 euro per chi ha i figli minori rappresenta una boccata d’aria importante.

C’è infatti una grande voglia ed impazienza nel ricevere questo tipo di bonus che è appunto incentrato sulle famiglia che hanno figli under 18. Ma bisogna stare attenti ed affrettarsi immediatamente. Questo perché la scadenza del bonus è imminente ed è bene non perdere tempo, altrimenti si rischia di perdere i 500 euro che spettano di diritto.

Bonus 500 euro figli minori: attenzione alla scadenza

In questo preciso momento storico, ottenere dei sostegni economici è di enorme aiuto per tante famiglia. Al di là del bonus 200 euro per i figli, per coloro che hanno in caso dei minori è possibile richiedere il bonus 500 euro. Ma la richiesta non è per sempre. La scadenza, infatti, è prevista per il 31 agosto 2022. Coloro che vogliono usufruire del sostegno devono fare richiesta entro e non oltre questa data.

Questo tipo di sostegno viene incontro proprio ai ragazzi e alle loro tante esigenze ed è possibile richiederlo online. I 500 euro in questione saranno erogati al ragazzo o alla ragazza sotto forma di voucher spendibile in attività culturali. Con questi soldi, infatti, è possibile fare tante cose: comprare libri, biglietti per cinema o teatro o concerti, ascoltare musica, fare abbonamenti alle riviste e quant’altro.

Un elenco molto lungo che mette a disposizione il ministero. Un sostegno davvero utile, conosciuto anche come bonus cultura. Ed è disponibile per tutti coloro nati dal 2003 in poi e che non hanno ancora compiuto i 18 anni. Una trovata intelligente, soprattutto perché molte famiglie, viste le spese quotidiane, spesso lasciando indietro la parte culturale che è importante per la formazione di un ragazzo o una ragazza.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base