Acqua e supermercati, perchè si trova sempre lontana dall’ingresso?

Acqua e supermercati, vi siete mai chiesti perchè nella maggior parte dei casi le bottiglie si trovano sempre lontani dall’ingresso del negozio? Cerchiamo di rispondere a questa domanda.

Quante volte vi sarà capitato di andare a fare la spesa al supermercato e chiedervi sempre la stessa cosa che riguarda forse uno dei beni che tra i primi tutte le persone devono comprare? Si stiamo parlando delle bottiglie dell’acqua che per chi non ci avesse mai prestato attenzione sono sempre molto lontane rispetto l’ingresso dei supermarket a prescindere dalla grandezza del posto stesso e dalla posizione che in città può occupare.

Acqua Supermercati
Fonte Foto Adobe stock

Forse a primo acchito non vi sarete mai posti questa domanda o forse non vi è mai importato scoprire la risposta, eppure esiste un motivo davvero ben preciso per cui questa cosa avviene, è una decisione che i proprietari dei supermercati prendono con cognizione di causa.

Entriamo quindi nel vivo della questione e adesso che siamo dentro al discorso cerchiamo di scoprire il motivo per cui questa cosa avviene, la risposta che sembra scontata forse non lo è sempre stata per tutti.

Acqua e supermercati, le bottiglie lontano dall’ingresso? Ecco il motivo

Acqua e supermercati tornano al centro della nostra attenzione per una domanda che forse tutti anche solo una volta nella vita ci siamo posti e a cui non siamo ancora riusciti nel dare una vera risposta.

Per quale motivo si è sempre deciso di posizionare le casse dell’acqua lontano dall’ingresso dei market in cui ogni giorno tantissime persone vanno a fare la spesa? Ebbene il motivo sembra essere fatto completamente a favore del cliente anche se non ci avevamo mai pensato, le bottiglie come tutti sappiamo sono decisamente il prodotto più pesante e voluminoso che è presente nella nostra spesa settimanale o quotidiana. Proprio per questo la scelta di posizionare l’acqua lontana dall’ingresso potrebbe essere fatta per il bene dei clienti.

Eppure le cose non stanno esattamente cosi, se il compratore si caricasse sul carrello l’acqua appena entrato nel supermercato vorrebbe dire doversi recare molto prima alle casse per pagare visto che il carrello in questo modo sarebbe quasi pieno, senza contare che sempre per lo stesso motivo nessuno avrebbe voglia di fare un giro per le altre corsie alla ricerca di altri prodotti. Insomma davvero un escamotage molto furbo che forse da oggi in poi per il grande dispiacere dei proprietari, non sarà più un segreto per nessuno.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base