Carenza di acqua: ecco in che modo risparmiare sulla prossima bolletta

Carenza di acqua? Con l’arrivo del grande caldo è davvero un problema enorme, ma ecco dei metodi per poter risparmiare non solo il consumo ma anche sulla prossima bolletta.

Non è certamente un problema da sottovalutare quello che riguarda la scarsità dell’acqua e non solo per quanto riguarda il clima esterno ma anche per chi vive dentro casa specialmente adesso che con l’estate è arrivato anche il grande caldo che ci terrà compagnia ancora per moltissimo tempo. Come se non bastasse però quello che desta ancora più preoccupazione è il grande consumo di energia.

Carenza acqua
Pixabay

Negli ultimi mesi infatti il rincaro sulle bollette ha messo in difficoltà la maggior parte degli italiani e le cose sembrano proprio non essere in nessun modo in procinto di migliorare.

Quello che forse non tutti sanno è che esistono dei metodi per poter in qualche modo sbarcare il lunario e provare a risparmiare sulle prossime bollette, cosi come sul consumo di casa: ecco in che modo.

Carenza acqua, ecco come risparmiare: i trucchi che non conoscevi.

Carenza acqua, potrebbe essere questo uno dei problemi principali di tutte le famiglie italiane nei prossimi mesi estivi, senza dimenticare i consumi che si alzano e con essi anche le bollette.

Tanto per cominciare un buon metodo per risparmiare potrebbe essere quello di rendere autonoma la proprio abitazione dal punto di vista energetico magari con l’istallazione di pannelli solari o sfruttando l’energia del vento, da prendere in considerazione anche l’energia eolica, secondo quanto riporta il sito proiezionidiborsa.it sembra che con questo metodo si possa ricevere elettricità gratis per diversi anni.  Ma in che modo? Bisogna investire all’inizio una spesa che parte dai 2.000 euro, costo che poi verrà ammortizzato nei primi anni e per tutto il resto l’energia sarà energia gratuita.

Tornando invece al discorso legato all’acqua, un modo efficace per sopperire alla scarsità è quello di sistemare i filtri dei rubinetti di casa, ma non è tutto sarebbe anche utile chiudere i rubinetti quando ci si lava i denti o si fa la barba, pare infatti che in questo modo si potrebbe risparmiare circa 2500 litri d’acqua all’anno. E ancora il rubinetto che gocciola, è il caso di portare qualcuno per ripararlo, la perdita anche di una singola goccia fa consumare circa 21.000 litri d’acqua all’anno.

Si passa al bagno e nello specifico al water, sempre secondo le ricerche riportate dal sito proiezionidiborsa.it pare che anche con un solo filo di acqua che si disperdono circa 52.000 litri d’acqua all’anno, un consiglio è infatti quello di sostituire la vaschetta del water, con quella a doppio comando, il motivo? uno scarico normale consuma 12 litri di acqua, mentre quello a doppio comando permette di ridurlo alla metà.