Benzina e diesel prezzi alle stelle: quando scenderanno nuovamente?

Benzina e diesel sono tornati con i prezzi alle stelle, il costo è infatti salito oltre i due euro, la domanda che tutti infatti si chiedono è quando tornerà a scendere? Scopriamolo.

Continua ad essere uno degli argomenti maggiormente a cuore di tutti gli italiani specialmente dopo il rincaro degli ultimi giorni che hanno visto tornare il prezzo alle stelle ovvero anche sopra i due euro. Allo stato attuale infatti secondo quanto riporta Money.it non bastano nemmeno il taglio delle accise previsto per Luglio per far scendere il costo diventato davvero molto alto.

Benzina e diesel
Pixabay

Dalla ricerca portata avanti dall’osservatorio del Mise sui prezzi settimanali del carburante pare infatti che i prezzi continuino a salire, fino al 13 Giugno il prezzo medio in Italia era di 2,014 euro al litro per la benzina, per il gasolio a 1,935 euro al litro e per il Gpl a 0,829 euro al litro. Per i primi due gli aumenti nell’ultima settimana sono di quasi 10 centesimi al litro.

Davvero una situazione molto incresciosa per tutti gli Italiani, e a questo punto la domanda non può che sorgere spontanea, quando avremo la fortuna di vedere i prezzi finalmente scendere?

Benzina e diesel aumentano ancora: ecco quando ci sarà un calo di prezzo

Benzina e diesel continuano ad essere una vera fonte di preoccupazione per tutti i guidatore che hanno visto aumentare nuovamente il prezzo di entrambe in modo esorbitante.

Stando infatti ai dati giornalieri raccolti da Quotidiano Energia al momenti i prezzi aggiornati sono: Benzina self 2,061 euro al litro, Diesel self 1,994, Benzina servito 2,188, Diesel servito 2,128 e Gpl tra 0,836 e 0,850.

La domanda che a questo punto tutti non possono fare a meno di chiedersi è: quando scenderanno nuovamente i prezzi del carburante? La domanda sempre secondo quanto riporta il sito Money.it non ha una facile risposta per via dei tanti fattori da prendere in considerazione, come: le quotazioni delle materie prime, il valore del petrolio e la guerra in Ucraina che purtroppo non aiuta nemmeno in questo caso.

Detto questo, il primo intervento importante che pare avrà la conferma è la proroga del taglio delle accise, sembra infatti che il Governo possa prolungare lo sconto di 30,5 centesimi al litro sul carburante anche dopo l’8 Luglio e questo vorrebbe dire che il prezzo almeno per questa estate non dovrebbe aumentare di molto, per una eventuale riduzione invece l’unica soluzione è quella di sperare che venga approvato un emendamento nel decreto Aiuti presentato dal Pd che ha come scopo quello di introdurre un tetto al prezzo di benzina e diesel per due mesi, utile non solo per questa estate, ma anche per aiutare il turismo.