Truffe al bancomat, metti al sicuro i tuoi soldi con 5 trucchi: non farti fregare

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le truffe al bancomat sono sempre più frequenti e molte persone si trovano spaesati e senza mezzi per evitarle. Scopri quali sono 5 trucchi che devi sapere per evitare di essere derubato.

Negli ultimi decenni, gli sportelli automatici o ATM sono diventati comuni. Si trovano non solo nelle banche, ma anche nei centri commerciali e nelle stazioni di servizio. Pensate che si sono più di 2 milioni di bancomat in tutto il mondo. Sono sicuramente strumenti molto utili dove è possibile prelevare denaro. Ma non a tutti passa l’idea che qualcosa potrebbe andare storto a causa di truffatori.

truffa bancomat-
Fonte Foto Adobe Stock

Purtroppo a volte le cose si fanno più complicate e drammatiche del previsto quando andiamo a ritirare denaro agli ATM. La maggior parte delle truffe ai bancomat comporta il furto da parte dei malviventi dei nostri numeri di carte di debito o di credito e numeri di identificazione personale (il PIN). Questi furti purtroppo sono all’ordine del giorno e sono aumentate con la crisi economica e finanziaria.

La maggior parte dei malcapitati non sa bene come reagire e che cosa fare per evitare questi spiacevoli eventi. Il primo passo per arginare questi schemi è prenderne coscienza e fare in modo che non accadano. Esaminiamo 5 trucchi per evitare di venire derubati agli sportelli automatici e difendere il nostro denaro.

Truffe al bancomat, ecco come difenderti: i 5 trucchi

Ci sono tanti modi in cui i truffatori decidono di muoversi per adescare le vittime e prosciugargli la carta. Per questo è bene adoperare una serie di piccole strategie ed accorgimenti per fare in modo che i criminali girano alla larga, così da mettere a riparo i tuoi soldi da occhi indiscreti.

Il primo accorgimento è quello di coprire la visuale quando stai digitando il codice PIN nello sportello ATM. Questa è una regole che dovrebbe essere adottata non solo mentre si è al bancomat per ritirare i soldi, ma anche quando si è alla cassa di un negozio o un supermercato per pagare. Anche perché ci sono dei criminali che seguono i malcapitati per cercare di captare la password. Per loro basta un passo falso.

Il secondo consiglio è quello di non allontanarsi dal bancomat. Alcuni truffatori cercano in qualche modo di allontanare la vittima dall’ATM proprio durante il prelievo. Questo proprio per prendersi i soldi della persona e svuotargli il conto corrente, continuando a fare l’operazione.

Il terzo trucchetto è quello di non lasciare il bancomat se non escono i soldi. Se non escono i contanti, nonostante la ricevuta e l’operazione sia andata a buon fine, potrebbe dire che i malviventi abbiano messo qualcosa all’interno della fessura dove escono i contanti, questo proprio per bloccare la transizione. Un’azione nota come la truffa delle forchetta ed è un bene chiedere subito aiuto a qualcuno nella banca e non lasciare il posto.

Il quarto consiglio che viene dato riguarda la conservazione del codice PIN. È bene scriversi il codice da una parte sicura e soprattutto non inserirla insieme alla carta di debito o di credito nel proprio portafoglio. Questo perché, in caso in cui i malviventi rubino il portafogli, possano trovare una strada facilitata nel prelevare denaro.

L’ultimo trucchetto da sapere è quello di essere diffidenti mentre si preleva. È bene avere sempre l’aria del sospetto, soprattutto se spunta una persona da dietro pronta a volerci dare una mano in qualcosa. In questo caso potrebbe trattarsi proprio di un truffatore.