Valerio Scanu, un professore di Amici lo insulta: “Cantante fallito”

L’ex allievo della scuola di Amici è stato insultato da un professore del talent show di Canale 5. Ecco chi si è scagliato contro Valerio Scanu.

Vlaeio Scanu (Getty Images)
Vlaeio Scanu (Getty Images)

Valerio Scanu in questi anni è emerso in vari contesti. Nel corso dell’ultimo Festival di Sanremo ha criticato Achille Lauro per le sue esibizioni, sottolineando come l’artista non gli piaccia. Tuttavia, l’ex allievo di Amici è un cantante che ha sempre diviso il pubblico, ai tempi del talent show di Canale 5.

Anche la sua vittoria alla kermesse musicale nel 2010 con Per tutte le volte che è stata al centro delle critiche. Tuttavia ha sempre saputo ritagliarsi un posto nel mondo della discografia e della televisione. È stato anche uno dei concorrenti di Tale e quale show, dimostrando di essere un ottimo trasformista.

Questo pomeriggio Valerio sarà tra gli ospiti del talk show di Rai 1, Oggi è un altro giorno. Avrà modo di raccontarsi a Serena Bortone e parlare dei suoi nuovi progetti artistici. Ma tempo fa, dopo un acceso scontro, il cantante è stato pesantemente criticato da Rudy Zerbi. Ecco cosa gli ha detto.

Valerio Scanu insultato da Rudy Zerbi: “Cantante fallito”

Tempo fa ci fu una lite furibonda tra Rudy Zerbi e Valerio Scanu. I due hanno avuto un vero e propio scontro infuocato sul web, dove non se le sono mandate a dire. Il professore di Amici è un punto fermo del talent show di Canale 5, mentre l’ex allievo è ormai lontano dal giro mainstream. Proprio per questo spesso se l’è presa con il programma e alla De Filippi.

Anche con il suo ex professore e discografico della Sony i rapporti non sono buoni. Zerbi infatti aveva definito Scanu un “cantante fallito”. La risposta di Valerio non era tardata ad arrivare.

LEGGI ANCHE >>> Lutto per Valerio Scanu, il cantante è devastato dal dolore

Tanto che in occasione dell’addio di Morgan al programma (che era stato sostituito da Emma), il cantante aveva detto: Ma tutte queste leccate di c**o pensate che vi riserveranno un posto in paradiso?”, proprio riferendosi a Zerbi. Non sappiamo come stiano i rapporti oggi, quello che è sicuro è che all’epoca il professore ci rimase male.