Vaccino, multa da 100 euro per i no vax: ecco dove accade

Il vaccino continua a percorrere la sua strada. In Grecia, oltre all’obbligatorietà, è arrivata la decisione di multare chi non lo fa. Ecco i dettagli.

Vaccino, sanzioni (AdobeStock)
Vaccino, sanzioni (AdobeStock)

La pandemia continua a preoccupare tutto il mondo. La situazione, almeno in Italia, è sotto controllo ma non bisogna mai abbassare la guardia. Un ritorno alle situazioni viste l’anno scorso sarebbe a dir poco drammatico. Ecco perché, tutti i Paesi, cercano di aumentare restrizioni e controlli. Sappiamo bene come dal 6 dicembre, in Italia, entrerà in vigore il Green Pass “rafforzato”. Ma anche altri paesi stanno ponendo delle serie regole.

In questo caso, ci riferiamo alle contromisure attuate dalla Grecia. Gli ellenici vivono una situazione di rialzo nei contagi. Secondo quanto riportato dal sito money.it, si è passati da 300 casi al giorni ai 7.000 casi registrati qualche giorno fa. Per questo motivo, oltre al vaccino obbligatorio, il governo ellenico è passato anche a sanzioni più pesanti.

Si pensi che, la Grecia, registra una copertura vaccinale abbastanza bassa. I cittadini greci vaccinati con entrambe le dosi sono poco più del 60%. Cosa che ha portato ad una maggiore stretta comunicata dal premier Kyriakos Mitsotakis. Andiamo a vedere la sanzione importa dal governo greco.

Vaccino: la lotta della Grecia ai no vax

La Grecia ha già imposto pesanti restrizioni. Da lunedì 22 novembre, i cittadini non vaccinati hanno subito un piccolo lockdown. Infatti, neanche con il tampone è permesso entrare in luoghi chiusi. Le uniche zone, per loro, di accesso sono le farmacie, supermercati e alimentari. Per gli over 60 è stato introdotto l’obbligo vaccinale. A questo si aggiunge una validità della certificazione verde ridotta. Con scadenza dopo sette mesi e rinnovo possibile solo con la terza dose.

E sono proprio gli over 60 ad essere stati colpiti anche da un’altra misura. Riguarda una sanzione monetaria di 100 euro al mese. La multa sarà destinata a tutti quelli che non faranno l’inoculazione entro il 16 gennaio. Sanzione che sarà addebitata automaticamente dall’Autorità indipendente per le entrate pubbliche.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino, arriva l’obbligo: ecco le fasce interessate

Insomma, da come vediamo, una stretta ulteriore per chi non vuole fare il vaccino. Al momento, la Grecia è la prima ad introdurre una multa oltre le regole comuni a tutti i paesi. Vedremo se anche altri Stati seguiranno l’esempio ellenico oppure resteranno con le solite restrizioni.