Attività fisica, i benefici inimmaginabili: ecco cosa potrebbe prevenire

L’attività fisica non porta solo benefici al corpo ma anche alla mente. Uno studio ha dimostrato come questa possa prevenire anche certe malattie. Andiamo a vedere insieme tutti i dettagli.

Attività fisica (AdobeStock)
Attività fisica (AdobeStock)

La pandemia ha danneggiato tantissimi settori. Non siamo parlando solo di economia ma anche di salute mentale. I vari lockdown, l’allontanamento forzato da amici e parenti hanno sferrato un duro colpo all’equilibrio psico-fisico. Si sono segnalati tante persone con problemi di natura psicologica.

Le nostre abitudini, con la pandemia, sono inevitabilmente cambiate. Un’azione, però, se introdotta nella nostra quotidianità può portare dei benefici importanti. Non solo a livello fisico ma anche a quello psicologico. Per questo motivo è importante non fermarsi così da aiutarci nel presente ma anche nel futuro.

Come sappiamo, l’alimentazione è un tassello importante per il nostro equilibrio. Uno stile bilanciato permette di essere in salute. Se a questa aggiungiamo anche l’attività fisica possiamo parlare di un positivo passo avanti. L’unione di queste due cose può prevenire anche alcune malattie. Ovviamente, l’attività fisica si deve fare in base alle esigenze e all’età. Andiamo a vedere insieme lo studio che ha indicato l’attività fisica come importante per prevenire alcune malattie.

L’attività fisica previene alcune malattie? Per la ricerca è così

Lo studio è stato riportato dalla Fondazione Veronesi e condotto dall’Università svedese di Orebro. In questo caso si parla di malattie come depressione, declino cognitivo e Alzheimer. I ricercatori hanno condotto la ricerca con due gruppi di ragazze con sintomi depressivi e psicosomatici. Il primo gruppo è stato sottoposto ad un costante esercizio fisico. In particolare, corsi di danza. Mentre il secondo a nessuna attività specifica.

Dopo 8 mesi, si è visto come il primo gruppo abbia ricevuto importanti benefici. Si parla di autostima e benessere rispetto al secondo gruppo. Ad essere importante non è stato solo il movimento ma anche nuovi contatti e la musicoterapia. Lo studio dimostra come l’attività fisica possa essere un fattore importante. Come riportato da proiezionidiborsa, chiunque può iniziare con 1.000 passi che poi diventeranno 8.000/10.000 con il tempo.

LEGGI ANCHE >>> Come mantenere in salute il cervello? Tutte le attività da fare

L’attività fisica, dunque, potrebbe anche prevenire certe malattie. L’aiuto per la mente, come dimostrato, è davvero importante. Ricordiamo che, tale attività, può essere fatta anche in tarda età. Ad esempio, l’ISS consiglia per gli over 65 un’attività aerobica di medio sforzo per 2 ore e mezza a settimana.