Pensione 2021, finalmente un sospiro di sollievo: cosa succede nel prossimo cedolino

Pensione 2021: tanti cittadini potranno, per loro fortuna, in un momento così difficile, tirare un vero e proprio sospiro di sollievo. E’ in arrivo l’agognata tredicesima.

Pensionati 2021 tredicesima
Pensionati 2021 tredicesima

Manca davvero poco a Natale, in fondo cosa sono cinque o sei settimane alla festa più attesa dell’anno? Non ci sono dubbi in tal senso, per i pensionati l’attesa spasmodica, oltre al “fisso mensile” che verrà erogato a fine novembre, è quella della tredicesima. Come nascondere poi che, vista la situazione complessa e controversa di migliaia di lavoratori, la gratificazione.  di dicembre gioverà non poco a molte famiglie.

La speranza è che le piccole somme di denaro erogate da Inps e datori di lavoro, a seconda delle proprie condizioni lavorative, possano servire a regalare serenità. Siano alla fine utili accendere un barlume di speranza in una realtà economica, quella italiana, che soffre maledettamente il colpo di scure della pandemia.

Crisi economica past pandemia: sospiro di sollievo con la tredicesima delle pensioni 2021

Ma poniamoci delle domande legittime. Quando viene pagata la tredicesima ai pensionati nel 2021? Ma soprattutto come si calcola la gratifica natalizia sulla pensione e quando verrà erogata? Vediamo insieme tutti i dettagli relativi alla tredicesima mensilità per i pensionati.

La tredicesima o Gratifica Natalizia è una mensilità aggiuntiva sulla pensione Inps. Viene pagata ai lavoratori ed ai pensionati nel mese di Dicembre.

Sino agli anni ’30, gli imprenditori decidevano liberamente, se riconoscere o meno questa gratifica natalizia ai lavoratori.

Con l’arrivo del governo fascista e con le ultime riforme introdotte dal Governo Italiano nel 1960, la 13esima fu estesa in maniera obbligatoria a tutti i lavoratori dipendenti.

Attualmente viene elargita ai lavoratori ed ai pensionati, sia come “dono Natalizio” ma anche e soprattutto come incentivo ai consumi nel periodo di fine anno, che storicamente sono sempre tra i più elevati.

Pensione 2021, tredicesima: a chi spetta la gratificazione natalizia

Quale sarà l’importo della tredicesima dei pensionati Inps a Dicembre 2021? L’Inps con il messaggio numero 1359 del 31 Marzo 2021, ha previsto una nuova tassazione mensile dei pensionati, per non gravare sull’importo di Dicembre.

La tredicesima viene solitamente riconosciuta a dicembre assieme all’ultima busta paga dell’anno.

Il datore di lavoro può emettere un cedolino separato per la tredicesima.

Ma può essere anche inserita nel cedolino di dicembre o del mese nel quale viene altrimenti erogata. Le regole specifiche per il calcolo della tredicesima mensilità sono stabilite dai contratti collettivi nazionali.

Ma sostanzialmente la tredicesima dipende dalla retribuzione totale percepita nell’anno di riferimento, che tiene conto di tutte le voci fisse indicate nel cedolino come il salario base.

Equivale generalmente a un dodicesimo del totale e viene corrisposta anche se il lavoratore ha lavorato meno di dodici mesi.

Ogni mese viene accantonato un rateo, pari a un dodicesimo dello stipendio mensile. Bastano 15 giorni lavorati perché il rateo venga contabilizzato.

Pensione 2021, tredicesima: tutto quello che c’è da sapere su come calcolarla

Secondo il contratto di lavoro, la paga mensile può essere uguale ogni mese oppure no: perciò calcolando la retribuzione annua lorda, bisogna controllare tutti i cedolini.

Matura anche durante le ferie e i riposi annuali, le assenze per malattia o per infortunio sul lavoro, i congedi per maternità e il congedo matrimoniale.

Non matura invece nei periodi di congedo parentale e di malattia dei bambini, nei periodi di aspettativa non retribuita. Poi accade che durante i permessi non retribuiti e nelle assenze ingiustificate e per sciopero.

Essendo una frazione della retribuzione annua lorda, dal calcolo della tredicesima vanno esclusi i compensi da lavoro straordinario, altri compensi extra e i bonus occasionali.

Per fare un esempio, lavorando 6 mesi a 2.000 euro di paga mensile lorda la gratifica natalizia sarà uguale al seguente computo:

2.000 x 6 = 12.000

12.000:12 = 1.000 

Nel caso di lavoratori part-time la tredicesima viene calcolata in proporzione a quanto lavorato in rapporto al lavoratore a tempo pieno.
Se il rapporto cambia durante l’anno, verranno sommati gli importi maturati distintamente nei due periodi. Ciò accade dal momento che può esservi stato un rapporto di lavoro in tempo parziale al 50% e al 75%, ad esempio, del tempo pieno orario fissato dal contratto di lavoro.
Per i lavoratori domestici, il calcolo segue le stesse regole, ma il punto di riferimento saranno le ore lavorate. Se presta la sua opera per più datori di lavoro, avrà diritto alla tredicesima mensilità da parte di ognuno. 
I pensionati la ricevono dagli istituti di previdenza che gli erogano la pensione.
Matura in base a quanti mesi da pensionato si sono trascorsi nell’anno.

Pensione 2021, tredicesima: tutto quello che c’è da sapere su come calcolarla

Può essere corrisposta assieme alla rata di dicembre, oppure distribuita sulle dodici mensilità.
Più complesso il calcolo per i docenti. Vene calcolata per ogni mese di servizio e per ogni periodo lavorato superiore ai 15 giorni. E non matura quando il docente si assenta per motivi familiari o personali e nei casi in cui sia stato sospeso per motivi disciplinari.
Anche la tredicesima è soggetta a tassazione, quindi ai contributi previdenziali e alle ritenute fiscali. Le aliquote che vengono applicate alla tredicesima sono quelle già utilizzate per le retribuzioni erogate.
Per la gioia dei pensionati, è bene precisare che quest’anno la tredicesima di pensione sarà un po’ più alta rispetto agli anni passati.

Non si tratta di aumenti, poiché le pensioni sono rimaste invariate ultimamente, ma dell’effetto di una diversa distribuzione del prelievo fiscale.

Trattenute Irpef più omogenee per i pensionati

Come meglio spiegato dal Inps, con il messaggio numero 1359 del 31 marzo 2021, nel 2021 il calcolo delle ritenute Irpef sulle pensioni è stato impostato, non più su 12 mensilità, bensì su 13, includendo anche la tredicesima mensilità.

In altre parole, nel 2021 gli enti pensionistici hanno operato trattenute Irpef più omogenee spalmandole su 13 mensilità anziché su 12.

Per controllare l’importo della tredicesima spettante a dicembre, bisogna scaricare il modello Obis M (certificato di pensione) dal sito Inps.it e, a fine novembre, il cedolino di pensione in pagamento.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo