Juventus sotto inchiesta: nuovo scandalo in vista nel calcio?

Tante società sono finite nel mirino della Federcalcio per le plusvalenze. La Juventus è la società che ne ha fatte di più.

Juventus (GettyImages)
Juventus (GettyImages)

Le società di calcio, con l’arrivo della pandemia, hanno avuto gravi perdite economiche. La chiusura degli stadi ha provocato una vera e propria voragine all’interno del bilancio. Di conseguenza, il mercato giocatori è stato uno dei più poveri di sempre.

Conosciamo come nel mercato ci siano dei giri di giocatori per fare la famosa plusvalenza. Questa non è altro che il riuscire a vendere un giocatore ad un prezzo superiore della cifra a bilancio. Ogni anno c’è una quota di ammortamento di un calciatore in base agli anni di contratto.

Notizia recente è che, dopo una verifica ispettiva della Consob sulle società presenti in borsa, sono saltati fuori dei sospetti. Come riportato da Libero, la procura della Federcalcio avrebbe aperto un fascicolo dopo la verifica della Consob. Una su tutta la Juventus che avrebbe operato per ben 42 operazioni.

Plusvalenze, non solo la Juventus: le altre coinvolte

La Juventus è la società che ha operato maggiormente in questo senso. La trattiva Pjanic-Arthur con il Barcellona ha portato a Torino anche Pereira Da Silva e Marques rispettivamente per 8 e 8,2 milioni di euro. Ricordiamo che Pjanic è costato al Barcellona 60 milioni di euro mentre Arthur 72 milioni di euro.

Stessa cosa con il Genoa. Si tratta dell’operazione che ha portato Rovella a Torino, ora in prestito al Genoa. Operazione da 18 milioni con un giocatore in scadenza e con Portanova e Petrelli al Genoa per la stessa cifra. Oltre alla Juventus, si è palesato anche il nome del Napoli con l’operazione Osimhen. Questi sono i due casi più eclatanti ma il calcio italiano è davvero pieno di operazioni così.

LEGGI ANCHE >>> Lutto nel mondo del calcio: è morta la bandiera della Juventus

L’operazione che ha portato a Napoli l’attacco nigeriano ha visto l’inserimento di tanti giovani direzione Lille. Cosa che ha permesso, al Napoli, di fare plusvalenza. Vedremo cosa porterà il fascicolo della Procura della Federcalcio. Sicuramente questo è un tema molto caro al mercato interno italiano. In futuro, potremmo rivedere operazioni del genere dato che i bilanci stanno piano piano migliorando ma serve anche una mano dal fronte plusvalenze.