Zanzare, il rimedio economico e veloce a cui in pochi pensano

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Al di là della stagione estiva finita, in molti possono avere la necessità di realizzare un rimedio anti zanzare: ecco di che cosa si tratta

Zanzare, il rimedio economico e veloce a cui in pochi pensano
Puntura (fonte foto: AdobeStock)

Sono in tanti coloro che si trovano ad avere zanzare in casa, che continuano a volare nell’appartamento o nell’abitazione, anche se la stagione estiva è terminata: spesso infatti può capitare che anche in autunno ve ne siano e dunque in molti cerchino dei possibili rimedi veloci ed economici: ecco di che cosa si tratta.

Come spiegato da proiezionidiborsa.it, non tutti hanno la possibilità di procedere ad una disinfestazione del territorio, o ancora parrebbe che alcune zanzare siano diventate resistenti alle temperature più basse e che non vi siano, dunque, esclusivamente in estate.

C’è dunque chi prova a cercare un rimedio che potrebbe essere utile in questo caso, magari veloce ed economico e che non richieda chissà quale componente particolare.

Il primo elemento per provare a costruire un rimedio alle zanzare fatto in casa è una bottiglia d’acqua di plastica da un 1 litro e mezzo, si legge su proiezionidiborsa.it.

Zanzare, mai provato questo possibile rimedio? Pochi ed economici elementi

Può capitare a tanti, dunque, di dover avere a che fare con le zanzare anche in periodo che non prevedono e dove non vi è il caldo dell’estate, e a tal riguardo, come si legge su proiezionidiborsa.it, vi sarebbe un rimedio da provare che potrebbe essere tentato, al riguardo.

Come detto, il primo elemento da utilizzare è una bottiglia d’acqua di plastica da un litro e mezzo che, si legge, andrà tagliata in due parti uguali. Nella parte del fondo va versata acqua calda pari a 250 ml, a cui successivamente vanno aggiunti 4 cucchiai pieni di zucchero.

Dopo aver girato l’acqua con lo zucchero e fatto si che quest’ultimo possa sciogliersi, va aggiunto il lievito di birra, anch’esso economico e di facile reperibilità.

Quest’ultimo ingrediente andrà versato ma non mescolato e dunque potrà, si legge su proiezionidiborsa.it, iniziare a rilasciare anidride carbonica, che dovrebbe catturare, per così dire, l’attenzione della zanzara.

Dopo aver versato acqua calda, zucchero e lievito di birra, senza mescolare il tutto, andrebbe poi aggiunto il pezzo restante della bottiglia con le zanzare che dovrebbero esserne attratte.

LEGGI ANCHE >>> Insetti domestici disgustosi: ecco come sbarazzarsene definitivamente

Su proeizionidiborsa.it, inoltre, si legge che potrebbero essere piazzate 2 o 3 bottiglie in punti diversi dell’abitazione o delle stanze dove si sta più spesso.

Questo, il procedimento menzionato che potrebbe forse rappresentare un rimedio.

Come in altri casi, anche in questo è opportuno ed è importante informarsi, rivolgersi e confrontarsi con gli esperti del settore a prescindere e prima di ogni altri cosa, così da poter avere specifiche delucidazioni, informazioni precise e il chiarimento di ogni dubbio.