Bolletta e riscaldamento, come risparmiare in poche semplici mosse

Il freddo è arrivato o si sta avvicinando, come risparmiare sul riscaldamento per evitare una bolletta salata? Poche semplici mosse a cui in pochi pensano

Bolletta e riscaldamento, come risparmiare in poche semplici mosse
Bollette (fonte foto: AdobeStock)

Il freddo è arrivato in alcune zone di Italia o sta arrivando in altre, e dunque si pone all’attenzione di molti l’argomento del riscaldamento, soprattutto se legato ed in connessione con la necessità di non ricevere poi una bolletta troppo salata: di seguito alcune semplici mosse alla portata di tutti per provare a risparmiare.

È un argomento che sta a cuore a tutti, quello del riscaldamento, quando si avvicina la stagione fredda e da un lato c’è bisogno di proteggersi dal freddo, ma dall’altro è importante evitare un grosso impatto sui consumi energetici.

È un equilibrio tra diversi fatto talvolta difficile da tenere, ma con alcune semplici mosse è possibile provare a ripararsi dal freddo, quantomeno quello non troppo forte, e al contempo risparmiare mese per mese mettendo via un po’ di denaro, o se non altro tagliare un pochino la relativa voce di spesa.

Bolletta e riscaldamento, come risparmiare sulle utenze domestiche: alcuni trucchi

Il tema del riscaldamento con l’arrivo del freddo è qualcosa che, comprensibilmente sta a cuore a moltissimi, a maggior ragione se, come detto, tale tema è legato a quello delle bollette salate e della necessità di ridurre o evitare di veder crescere troppo i consumi energetici e dunque la spesa.

Provare alcune possibili soluzioni da impiegare in taluni casi può contribuire non soltanto a risparmiare un po’ pian piano, ma salvaguarda anche l’ambiente. Il primo aspetto da considerare è quello relativo a come tenere il più possibile il calore interno in casa, evitandone la dispersione.

A volte anche i metodi antichi possono essere molto utili, ed è il caso dei paraspifferi, oggetti comuni non difficili da reperire, la cui funzione può risultare molto importante per i suddetti scopi.

Il paraspifferi infatti, una sorta di “salsicciotto”, si può mettere alla base delle porte ad esempio, e serve ad evitare che l’aria fredda dell’esterno penetri all’interno della casa.

Tale semplice utilizzo può contribuire a tenere maggiormente il calore dell’abitazione e dunque impattare di meno sul riscaldamento. Così come importante e da tener presente è una semplice abitudine, quella di chiudere le porte delle camere e del salone, per evitare ulteriori spifferi e limitare le correnti d’aria fredda in casa da una stanza all’altra.

Ma non è tutto, poiché vi è un ulteriore metodo da poter considerare, e il cui requisito in questo caso è il riscaldamento autonomo e non centralizzato. Saper impiegare bene gli spazi può contribuire a risparmiare in bolletta sul riscaldamento.

Vi possono essere stanze dove si trascorre una minor quantità di tempo, basti pensare ad esempio a chi lavora da casa e magari trascorre gran parte del tempo nella stanza – ufficio o magari nel salone.

LEGGI ANCHE >>> Bollette luce, come fare per risparmiare: le idee a cui in pochi pensano

In questi, come in altri casi simili, potrebbe essere presa in considerazione la possibilità di riscaldare esclusivamente le stanze della casa che vengono effettivamente utilizzate.

O ancora, in cucina potrebbe bastare, soprattuto in alcuni casi e con un freddo non troppo forte, il calore emanato da forni e fornelli, così come potrebbe basare riscaldare la stanza da letto prima di andare a dormire e poi al risveglio.

Diverse le soluzioni da provare, insomma, per provare a risparmiare un po’ sul riscaldamento rispetto alla bolletta, qualora ovviamente le condizioni lo permettano.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base