Bonus senza ISEE, 2 occasioni preziose: pochi requisiti da rispettare

Due importanti bonus che non necessitano dell’ISEE da tenere d’occhio: pochi sono i requisiti da rispettare, di quali si tratta?

Bonus senza ISEE, 2 occasioni preziose: pochi requisiti da rispettare
Bonus (fonte foto: Adobe Stock)

Buone notizie per tutti coloro che ritornano dalle ferie, con due importanti bonus senza ISEE da tenere d’occhio che possono essere molto vantaggiosi: ma di quali si tratta e quali sono i pochi requisiti da rispettare al riguardo?

Le spese non mancano mani e, più che comprensibilmente, le orecchie di tutti sono sempre ben aperte quando si parla di bonus e di concrete situazioni che possono portare dei vantaggi tangibili. A maggior ragione se quelli in questione, come in questo caso, non richiedono la certificazione ISEE e sono dunque aperte, potenzialmente, ad un’ampia platea di beneficiari.

Andando nello specifico dell’argomento in questione, si tratta in particolare del bonus TV da 100 euro e del bonus terme.

Come noto infatti, nel primo semestre del 2022 è atteso l’ingresso in vigore dei nuovi modelli tecnologici di trasmissione del digitale terrestre. Ecco che alcuni modelli, in particolare quelli più datati, potrebbero non essere compatibili con i nuovi standard e dovranno dunque essere sostituiti. 

Il bonus TV legato alla rottamazione, risponde proprio a tale esigenza.

Bonus senza ISEE: Tv e Terme, come funzionano, quando richiederli e tutte le info

Importanti novità dunque per quanto riguarda due Bonus senza ISEE che potrebbero risultare molto preziosi, si tratta come detto del Bonus TV e del Bonus Terme.

Per quel che riguarda il primo in questione, si tratta di uno sconto del 20%, con un importo massimo di 100 euro che si può richiedere una solva volta. Iva inclusa.

Tale occasione si rivolge ad un’ampia fascia di popolazione poiché l’ISEE non è richiesto, proprio come in questi altri bonus previsti di tipo diverso, aperti potenzialmente a diversi cittadini a seconda dei requisiti.

Si può sfruttare questo incentivo per il cambio del televisore comprato prima del 22 dicembre 2018, il cui modello non sarebbe adatto ai sistemi nuovi di trasmissione digitale che stanno per arrivare.

È richiesta la cittadinanza italiana, essere in regola con il pagamento del canone RAI e per l’appunto il possesso di un televisore da rottamare, comprato entro la data del 22 dicembre 2018. È possibile richiederlo dal 23 agosto e fino al 31 dicembre del prossimo anno, a meno di fondi stanziati esauriti, si legge su proiezionidiborsa.it.

Per quanto riguarda invece il bonus terme, si tratta di una agevolazione che copre il totale di quanto speso presso i centri termali accreditati, non oltre 200 euro a persona.

L’eventuale spesa eccedente sarà pagata dal cliente del servizio termale. Come il precedente, anche in questo caso non è richiesta la documentazione ISEE.

LEGGI ANCHE >>> Animali domestici, il bonus da non perdere: tutti i dettagli del sostegno

Come si legge su proiezionidiborsa.it, i fondi a disposizione sono pari a 53 milioni di euro e saranno erogati fino all’esaurienti della dotazione finanziaria. Saranno disponibili, dopo la pubblicazione dell’avviso dell’inizio delle prenotazioni sul sito di Invitalia e Ministero dello Sviluppo Economico.

Il bonus in questione è nominale e non cedibile, e si può fare richiesta soltanto una volta. Dopo la prenotazione, questa avrà validità 60 giorni, e ove mai non fosse sfruttato, dopo la scadenza del termine il buono decadrà automaticamente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base