Milioni di italiani annullano le vacanze? La paura sta tornando

Milioni di italiani potrebbero essere costretti ad annullare le caratteristiche vacanze agostane. Un rischio concreto. Qual è il motivo?

Vacanze - Italiani (AdobeStock)
Vacanze – Italiani (AdobeStock)

Quando si pensa alle vacanze e le si associa all’Italia si evoca immediatamente il potenziale turistico immenso del nostro paese, espresso dalle splendide città d’arte, dai borghi caratteristici e rilassati, e dai luoghi di villeggiatura in mare e in montagna. Ma ci si riferisce anche una tradizione consolidata, risalente agli anni felici del boom economico del secondo dopoguerra. Il rito della vacanza di Ferragosto, secondo solo alle festività natalizie per partecipazione.

Un caposaldo culturale così percepito come tale che decine di milioni di italiani ogni anno si spostano simultaneamente in quel periodo per raggiungere mete vacanziere. Dopo il trauma sfiorato dello scorso anno, ci risiamo. La pandemia da covid-19 finirà con il compromettere le vacanze agostane degli italiani?

Il Covid-19 cancellerà le vacanze agostane?

Mesi di lockdown e di paura per il contagio hanno pesato molto sulla coscienza collettiva degli italiani. Con le temperature torride e la campagna vaccinale incalzante si pensava che il Covid avesse rallentato la propria marcia mortifera, suscitando in chiunque ottimismo ed entusiasmo, anche vacanziero.

Il via libera del governo, che ha imposto solo precauzioni minime, ha suggellato un’estate finora di positivo rimbalzo per il turismo, un settore chiave dell’economia nazionale molto penalizzato dagli eventi pandemici.

Non si erano fatti i conti, purtroppo, con l’insorgere delle varianti, che hanno mutato la fisionomia del virus rendendolo più contagioso. Alcuni esperti, del resto, ci avevano messi in guardia da facili ottimismi. I contagi sono infatti in costante aumento nelle ultime settimane, nonostante la buona situazione di terapie intensive e ospedali. Ora l’ECDC (Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie) ha lanciato l’allarme: si rende di nuovo necessario adottare misure atte a contenere il virus, prima che esploda, muti ancora, e renda inefficaci i vaccini.

LEGGI ANCHE >>> Arriva un bonus sostanzioso per tutti i vaccinati: la proposta

Torneranno le famigerate zone rosse, con conseguenti limitazioni e restrizioni? Le conseguenze sarebbero l’annullamento in massa delle prenotazioni, proprio a ridosso della settimana di ferragosto, e una crisi senza precedenti del settore. La situazione è ancora da monitorare, e non è il caso di suscitare il panico. Tuttavia, una cosa è certa: la paura è tornata.