Federica Pellegrini, dopo il nuoto la politica? Le sue parole

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La divina Federica Pellegrini si è ufficialmente ritirata dal nuoto. Cosa c’è nel suo futuro? Le ipotesi: alcune sono davvero sorprendenti.

Federica Pellegrini (GettyImages)
Federica Pellegrini (GettyImages)

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 hanno consacrato definitivamente Federica Pellegrini come la regina indiscussa del nuoto. La quinta finale consecutiva nei 200 stile libero in Giappone, costituisce un record sensazionale che chiude una carriera ineguagliabile. L’epilogo ufficiale a Napoli, durante l’International Swimming League del prossimo settembre. E poi?

Il futuro della “Divina” è ancora nebuloso. Fuori dalle vasche del nuoto agonistico sarà come “un pesce fuor d’acqua”? Affatto. C’è chi ipotizza addirittura un suo futuro in politica, o chi pensa per lei ruoli dirigenziali sportivi. Non manche nemmeno la possibilità di una prosecuzione delle sue finora limitata carriera televisiva. Cosa c’è di vero? É la stessa Federica a parlarne, come sempre in modo schietto.

Federica Pellegrini si tuffa in politica?

“Dalla vasca alla brace”, si potrebbe raccontare così un eventuale ingresso in politica per Federica Pellegrini, parafrasando la celebre locuzione. Ci pensa lei a smentire queste voci, facendo uso dell’ironia. «Vorrebbe dire che sarei la prima vera…intendo dire che sarei molto sorpresa nello scoprimi diplomatica e politica». Mi sembrerebbe davvero troppo, ha aggiunto, evadendo così le domande dei giornalisti e chiudendo definitivamente la porta ad una ripetizione dell’esperienza della schermitrice Valentina Vezzali.

Cionondimeno Federica è entusiasta: «Non vedo l’ora che cominci il dopo». Un dopo che prevede molte possibilità, decisamente più vicine a lei e alla sua esperienza. Si parla ancora di sport, dunque: «penso che il nuoto femminile abbia bisogno di un punto di riferimento per tutte le ragazze». Un futuro da allenatrice, per un’atleta che ha ancora tantissimo da dare al nuoto con “il costume addosso”?

Il riferimento potrebbe anche essere, piuttosto, alla politica sportiva. Tutti gli occhi sono puntati sul CIO (Comitato Olimpico Internazionale), che elegge i suoi delegati il prossimo tre agosto a Tokyo. Pellegrini potrebbe entrare a far parte della Commissione Atleti, a cui è stata già candidata.

LEGGI ANCHE >>> Federica Pellegrini, clamorose dichiarazioni: ora è ufficiale

Ma c’é molto altro tra le sue possibilità: un libro che racconta la sua storia, un docufilm e il ritorno come giudice a Italia’s Got Talent. Federica non esclude nulla, e non è escluso che si presti a tutto. «Arriveranno le proposte e io le valuterò». Tra i suoi pensieri, adesso, soprattutto il rientro a casa tra i suoi affetti. Da campionessa.