Ansia per Gaetano Curreri degli Stadio: si accascia a terra sul palco

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I fan degli Stadio sono tutti in ansia per un malore che ha improvvisamente colpito il frontman Gaetano Curreri mentre era sul palco.

Gaetano Curreri (GettyImages)
Gaetano Curreri frontman degli Stadio (GettyImages)

Grande ansia per Gaetano Curreri. Il frontman degli Stadio ha infatti accusato un malore mentre si trovava sul palco. Il cantante era a San Benedetto del Tronto per un concerto quando improvvisamente si è accasciato a terra. Subito lo spettacolo è stato sospeso ed è arrivato sul posto il 118 per trasportarlo all’ospedale più vicino.

A quanto pare Gaetano Curreri era pronto ad offrire un bis al proprio pubblico. In particolare gli Stadio stavano per intonare Piazza Grande canzone dell’amico Lucio Dalla quando improvvisamente il cantante si è fermato. Non è riuscito a leggere le parole sul leggio e si è accasciato a terra.

Gaetano Curreri, malore improvviso sul palco

Subito gli altri componenti del gruppo presenti sul palco hanno provato a sorreggerlo. Nel pubblico c’erano alcuni medici che sono intervenuti per offrirgli un primo soccorso. Immediatamente il cantante è stato trasportato all’Ospedale Mazzone di Ascoli Piceno.

Si sa ben poco sulle sue attuali condizioni di salute. Fonti vicine al cantante però parlano di un possibile ictus. La speranza è che si tratti di una sciocchezza e che presto Gaetano Curreri possa già tornare sul palco ad emozionare i propri fan.

LEGGI ANCHE >>> Addio alla musica: due concerti per il famosissimo cantante, poi il ritiro

Gli Stadio sono in attività dal 1977 e negli anni hanno pubblicato ben 20 album. Nel 2016 hanno vinto il Festival di Sanremo con la canzone Un giorno mi dirai. Apprezzato compositore, Curreri ha spesso collaborato anche con artisti importantissimi come Vasco Rossi e l’amico Lucio Dalla.