Sara Quattrini, chi è la moglie di Simone Cristicchi: età, carriera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07

È la moglie del noto ed apprezzato cantautore Simone Cristicchi, Sara Quattrini: tutte le informazioni e cosa c’è da sapere su di lei

Sara Quattrini, chi è la moglie di Simone Cristicchi: età, carriera
S. Cristicchi (fonte foto: GettyImages)

È la donna che si è unita in matrimonio con il cantante dal grande successo Simone Cristicchi, Sara Quattrini, molto attenta alla propria privacy e di cui si sa davvero molto poco, poiché la coppia si è sempre tenuta lontana dall’attenzione mediatica e dalle luci dei riflettori.

Ecco chi è, le informazioni e le curiosità disponibili su di lei, cosa c’è da sapere.

Sara Quattrini: chi è, età, altezza, peso, vita privata

  • Nome: Sara Quattrini;
  • Data di nascita: Ignoto;
  • Età: Ignoto;
  • Segno zodiacale: Ignoto
  • Partner: Simone Cristicchi
  • Professione: archeologa
  • Luogo di nascita: Italia.
  • Altezza: ignoto;
  • Peso: ignoto.

Riguardo la moglie del noto cantautore Simone Cristicchi, Sara Quattrini, come detto, la maggior parte delle informazioni non sono disponibili, proprio in virtù della suddetta attenzione alla privacy e alla riservatezza che contraddistingue anche suo marito, l’apprezzato artista.

Non è dunque nota l’età e la data di nascita di Sara, né tanto meno la città di origine di quest’ultima; inoltre Sara sembrerebbe non possedere social network.

Per quanto riguarda invece la sua carriera, in questo caso qualche dettaglio è invece noto.

In un’intervista rilasciata infatti a Vanity Fair da Cristicchi, che non parla spesso della propria vita privata, ha avuto modo di fornire qualche dettaglio in merito, spiegando: “bisogna cercare un equilibrio nei rapporti: lei fa l’archeologa, io l’artista. Io sto tra le nuvole, lei sottoterra, in qualche modo ci incontriamo a metà strada”.

La carriera di Sara Quattrini: studi e lavoro

Stando a quanto riportato da diversi siti come, ad esempio, donnaglamour, a proposito del percorso di studi della Quattrini, si sa che quest’ultima ha sempre avuto una forte passione per l’arte, tanto da spingerla a frequentare il liceo artistico ad indirizzo beni culturali.

Negli studi della Quattrini hanno avuto spazio le Lettere Antiche e l’interesse per l’archeologia, un campo a cui sembrerebbe essere arrivata occupandosi di restaurazione proprio nel settore dell’archeologia.

Avrebbe inoltre anche preso parte e conseguito i diplomi di “Tecnico restauratore di materiali lapidei e facciate antiche” e “Tecnico restauratore di laboratorio di conservazione archeologica”.

Per quanto invece riguarda le sue passioni, oltre alla letteratura ci sarebbe un forte interesse nei confronti della fotografia.

Diverse fonti, inoltre, riportano che in periodi più recenti abbia anche frequentato la Scuola Librai Italiani, per poi aprire insieme ad alcune amiche, proprio una libreria dedicata ai più piccoli, dal nome Il Soffiasogni, che si troverebbe ad Albano Laziale.

La vita privata di Sara Quattrini: il matrimonio con il marito Simone Cristicchi e i figli

simone cristicchi, Sara Quattrini

In merito alla vita privata condivisa da Sara Quattrini e Simone Cristicchi non si hanno molte informazioni, ma alcuni dettagli sono invece noti, a cominciare dalla loro grande unione che li vede stare insieme da tempo e che ha portato la coppia a costruire una meravigliosa famiglia.

I due infatti si sono sposati nel 2010 mediante un rito civile ed una cerimonia molta bella e privata che ha avuto luogo in Toscana. La località scelta in questa occasione è stata quella del castello di Montemerano.

A coronare il loro amore, non ‘solo’ il matrimonio ma anche la nascita dei loro splendidi figli; si tratta del primogenito Tommaso e di Stella, arrivata poi dopo. Nonostante il successo, la notorietà e la fama derivante da una splendida e brillante carriera, Cristicchi tiene molto al riserbo e a tenere la propria famiglia lontana dalle luci dei riflettori.

Stando a quanto noto, Simone e la sua famiglia vivrebbero a Roma.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simone Cristicchi (@cristicchi)