Francesco Venditti: “L’ho odiata, mi ha portato via mio padre”

Francesco Venditti, illustre figlio d’arte di Antonello, ha parlato a “Oggi è un altro giorno” del proprio rapporto con il padre. E non solo.

Francesco Venditti (Getty Images)
Francesco Venditti (Getty Images)

Francesco Venditti è stato ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, il talk show di Rai 1 in onda dal lunedì al venerdì alle 14.

Per l’attore e doppiatore il salotto di Bortone, che cerca di mettere a proprio agio i propri ospiti per esplorarne i recessi più intimi, è stato il luogo ideale per mettersi a nudo. I racconti della sua infanzia si intrecciano al suo rapporto contrastato e contraddittorio con la musica.

Al centro di tutto, papà Antonello.

Francesco Venditti, sospeso tra la musica e suo padre

“Perché non hai seguito le orme paterne?”, ha chiesto Serena Bortone. La risposta è stata di immediato impatto emotivo. Francesco Venditti la detestava la musica. Proprio lui, figlio del grande cantautore romano Antonello Venditti. Anzi, proprio per questo.

L’ha odiata, ha raccontato incalzato dalle domande della conduttrice, perché proprio la musica era la cosa che gli portava via suo padre. Cionondimeno, e senza troppa contraddizione in verità, uno dei ricordi più felici della sua infanzia era accompagnato dalle note.

Si tratta delle domeniche trascorse nella casa di Trastevere, quando il padre allietava il vicinato con il pianoforte dall’ampia finestra dell’abitazione. Eppure, non bastava. Le sensazioni contrastanti di vicinanza e lontananza che la musica rievocava in relazione al rapporto con il padre stridevano.

Tali sensazioni, gli avrebbero precluso ogni possibilità di carriera. Lo dimostrano i tentativi falliti di darsi al pianoforte da adolescente, come caldeggiato da parte del genitore. Addirittura, emblematicamente, il giovane Francesco avrebbe segnato con un pennarello indelebile le note sullo strumento del maestro di Piano.

LEGGI ANCHE >>> Antonello Venditti, chi è? Età, carriera e vita privata

Si dice che il talento salti una generazione. Non lo sapremo mai. A consolare Antonello Venditti, infatti, c’é il nipote Tommaso, che si sta dedicando proprio alla musica. A consolare noialtri, la brillante carriera di Francesco nel cinema e nel doppiaggio, eredità della madre regista Simona Izzo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base