Covid, muore a 35 anni attore e youtuber: l’ultimo video prima di andarsene

L’attore e youtuber Rahul Vohra è morto a causa del Covid. Prima del decesso però aveva realizzato un ultimo video di denuncia.

Rahul Vohra, youtuber morto di covid
Rahul Vohra, youtuber morto di covid

L’India sta vivendo uno dei momenti più grigi della sua storia. Il Covid sta letteralmente compiendo una strage. La variante che si è sviluppata lì è molto più aggressiva e attacca senza pietà ogni organismo che si trova a tiro. A peggiorare le cose però ci si mette anche il sistema sanitario indiano, non proprio impeccabile.

L’attore e youtuber Rahul Vohra è venuto a mancare all’età di soli 35 anni dopo aver contratto il Covid. Il comico era molto famoso in patria e sono in tanti ora a chiedere giustizia per lui. Durante la sua degenza, infatti, ha diverse volte denunciato casi di malasanità. Addirittura su Facebook ha anche scritto: “Con un trattamento migliore potrei salvarmi”.

Il Covid ha mandato al collasso gli ospedali

Ora c’è rabbia e scoramento nel paese. Il regista teatrale Arvind Gaur ha annunciato la morte di Rahul Vohra con un post affermando: “Non siamo riusciti a salvarlo. Siamo tutti colpevoli, perdonaci”. L’attore è morto lo scorso 9 maggio e poco prima aveva pubblicato un video taggando il Primo Ministro Narendra Modi.

LEGGI ANCHE >>> Covid, inquietanti risvolti dall’India: trovati corpi nel Gange

Nella clip lo youtuber ha raccontato dell’importanza dell’ossigeno, ma anche di come, pur provando a chiamare gli infermieri, non ricevesse risposta. Una scena straziante che fotografa la terribile situazione che si sta vivendo in India. Gli ospedali, infatti, ormai sono al collasso totale e non sembra esserci una via d’uscita con i contagi che viaggiano a medie spaventose di 500mila al giorno. Anche la moglie di Rahul Vohra ha chiesto giustizia per il marito tragicamente scomparso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jyoti Tiwari (@ijyotitiwari)