Facebook, dati rubati: ecco come capire se è successo anche a voi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Ogni giorno immettiamo tanti dati su Facebook. Alcuni di questi però possono essere rubati. Alcuni siti ci dicono se ciò è accaduto.

Facebook (Getty Images)
Facebook (Getty Images)

In questi anni abbiamo consegnato la nostra vita online a Facebook. Il colosso americano ha immagazzinato dati su dati e alcuni di questi li ha anche persi. In particolare il noto social ha ricevuto da noi: nome, cognome, email, data di nascita, orientamento sessuale e molto altro. Non è tutto però, perché tra le altre cose, grazie al sistema dei like ha potuto ricostruire anche i nostri gusti.

Al momento i sarebbe un database con informazioni su oltre 533 milioni di utenti Facebook. Tra questi 35 sarebbero italiani. A quanto pare in questi server vi sarebbero contenuti svariati dati. Esistono in ogni caso alcuni siti che ci permettono di capire se anche noi siamo stati vittime di un furto di dati.

LEGGI ANCHE >>> Twitter e Facebook per la transizione negli Usa, lotta a Trump dopo Capital Hill

Bocciata la verifica a due fattori su Facebook e altri social

Recandoci al sito Have I Been Pwned, infatti, ci basterà inserire la nostra email o numero di telefono per venire a sapere ciò che ci serve. Dopo aver effettuato la ricerca ci verrà comunicato quante volte è stato violato il nostro indirizzo email e se c’è stata rubata anche la password.

Interessante anche il sito The News Each Day. In questo caso comunichiamo il nostro numero di telefono. Il sito a quel punto punto genera 99 numeri falsi e 1 vero (il nostro) e li invia al server per capire se questo è stato violato. Qualora dovessimo scoprire che la nostra email è stata violata, il consiglio è quello di modificare immediatamente le password. Alcuni esperti, inoltre, recentemente hanno bocciato la verifica a due fattori con il numero di telefono visto che questi potrebbe essere stato clonato.