Milano, aggressori tentano violenza sessuale, tra loro anche un sessantenne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19

L’abuso ai danni di due minorenni, una delle due addirittura di soli 14 anni, costrette ad ubriacarsi e poi sottomesse.

Abuso minori

 

Una storia da incubo quella vissuta da due ragazze minorenni di Milano. Le due infatti sono state abusate da 3 uomini, tutti di origine sudamericana.

Le molestie venivano perpetrate con la stessa modalità e hanno portato alla denuncia e all’arresto dei tre con l’accusa di molestia sessuale e abuso su minore.

Le vittime erano incentivate dalla fiducia che avevano per un loro conoscente, il ragazzo di 24 anni che le adescava per poi portarle ad ubriacarsi.

Arresti dalla polizia locale di Milano al termine delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Francesca Gentilini, che fa parte del V Dipartimento guidato dal procuratore aggiunto Maria Letizia Mannella.

Sono stati arrestati lo scorso 1 febbraio tutti e tre gli uomini, tutti cittadini sudamericani: il 24enne J.A.P.O, il 33enne C.A.C.G. e il 60enne E.T.S.C.

Milano, aggressori tentano violenza sessuale, tra loro anche un sessantenne

La prima denuncia è stata effettuata dalla quattordicenne, accompagnata dalla mamma al centro di soccorso abusi della Clinica Mangiagalli di Milano, dicendo di aver subito degli abusi.

Questa sarebbe stata la dinamica: la ragazza si sarebbe ritrovata per un appuntamento con il 24, dove dovevano arrivare anche altri amici. Eppure sul posto vi erano solo il ragazzo con un suo amico di 30 anni.

Da li hanno comprato degli alcolici e si sono diretti in uno scantinato, dove hanno iniziato a bere. La ragazza però da subito si è sentita male, ma i due hanno continuato a farla bere.

La ragazza sviene, ricorda poco e nulla, solo dei flash dove vede i due abusare di lei.

Stessa dinamica con l’altra ragazza, dove però vi sono due aggravanti: la presenza di un uomo di 60 anni, complice insieme agli altri due e la diffusione in rete del video pedopornografico fatto girare dal 24enne.