Andrea Pennacchi respira grazie a una macchina: la salute preoccupa

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’amato comico Andrea Pennacchi, “Il Pojana” star di Propaganda Live, preoccupa i fan: respira grazie a una macchina ma la sua salute è in ripresa

Andrea Pennacchi respira grazie a una macchina: la salute preoccupa
Andrea Pennacchi (fonte foto: YouTube, La7 Attualità)

 

Una brutta notizia per tutti i fan e gli affezionati al celebre ed amato comico Andrea Pennacchi, tra i personaggi spesso presenti con le sue interpretazioni a Propaganda Live su La 7, che ha contratto il covid-19: quest’ultimo respira grazia all’ausilio di una macchina ma la sua salute sarebbe fortunatamente in ripresa.

Un volto noto molto stimato dal pubblico, dalla grande ironia sempre pungente ed estremamente intelligente, “Il Pojana” ha postato una frase in dialetto padovano, annunciando la situazione che sta vivendo in questo periodo.

Preoccupazione, ma anche rassicurazione per chi lo segue con passione ed affetto, considerando per l’appunto che il comico sarebbe comunque in ripresa. Da qualche tempo stava montando l’ansia al riguardo, poiché non si avevano notizie di Andrea né sui social né al programma, condotto da Diego Bianchi, a cui prende parte.

LEGGI ANCHE >>> 19enne beve gel igienizzante anti-Covid: gravi le sue condizioni

LEGGI ANCHE >>> Cdm sul Recovery Plan, Italia Viva si astiene: la crisi ora è inevitabile

Andrea Pennacchi Propaganda Live, le sue condizioni dopo aver contratto il Coronavirus: “So taca na machina ma respiro”

Andrea Pennacchi respira grazie a una macchina: la salute preoccupa
Storia di Propaganda Live (fonte foto: Instagram, @ welikeduel)

Fan preoccupati e allo stesso tempo rassicurati delle condizioni del celebre ed amato comico padovano Andrea Pennacchi, ospite fisso alla trasmissione in onda su La 7 e condotta da Diego ‘Zoro’ Bianchi Propaganda Live: dopo aver contratto il virus è lui stesso a rassicurare il pubblico in ansia.

Un’ansia cresciuta negli ultimi tempi in seguito proprio al silenzio sui social e all’assenza dal programma, come detto, e la cui spiegazione ora trova una risposta.

“Sono in buonissime mani, – ha spiegato Andrea – abbiamo davvero medici e infermieri di eccellenza e ci tengo a ringraziarli”.

Poi con la solita ironia che viene fuori nonostante un periodo difficile, ha chiosato in dialetto: “So taca na machina ma respiro“.

Insomma, una respirazione assistita dalla macchina ma la salute è in ripresa, per Pennacchi, che sembra aver superato la fase critica e intravedere il momento dell’uscita dall’incubo covid.

Una fantastica notizia per chi lo stima e ha per lui grande affetto, e che ora aspetterà per vederlo finalmente in tv e nel pieno della sua forma.