Ferma bambina e le tocca le parti intime: anziano pedofilo in Puglia

Palpava una bambina promettendole in cambio dei regali, pensionato pedofilo accusato di un reato gravissimo.

Succede nella provincia di Lecce. Un pensionato avvicinava una bambina e la toccava nelle parti intime, le prometteva un regalo se gli faceva vedere tutto. Una vergogna, un atto vile che per fortuna è stato scoperto, e per l’anziano ora è scattato l’arresto. Domiciliari, non carcere, ma pur sempre la privazione della libertà: libertà di fare ancora del male ai bambini.

“Violenza sessuale aggravata”. Questa l’accusa alla quale è chiamato a rispondere l’orco. L’anziano è stato arrestato dai carabinieri di Casarano. I carabinieri non hanno dubbi: avrebbe fermato una bambina con una scusa mentre era in sella alla sua bicicletta in una strada del paese, un comune del Basso Salento. L’avrebbe abbracciata e toccata nelle parti intime, promettendole un regalo.

LEGGI ANCHE >>> Monza, offriva denaro a ragazzine e intimava loro di spogliarsi: arrestato pedofilo

LEGGI ANCHE >>> Pedofilo stuprato e ucciso in cella: Volevo provasse la sofferenza dei bambini

Ferma bambina e le tocca le parti intime: lei scappa e racconta tutto

La bambina, dopo la violenza dell’anziano, sarebbe riuscita a correre a casa, dove ha raccontato tutto ai suoi genitori. La denuncia di questi ultimi ha permesso di dare il via alle indagini. L’anziano pedofilo è ora sottoposto al regime dei domiciliari presso la sua abitazione.

Un altro caso di pedofilia in Puglia si era registrato a Ugento. I carabinieri della locale stazione hanno notificato a un pensionato del posto un provvedimento di detenzione domiciliare sino al 15 dicembre e poi il carcere fino al 2025 : è stato riconosciuto colpevole per il reato di violenza sessuale, commesso nel 2001 e nel 2006, nonché di evasione commessa nel 2018.